0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cos’è il mining di Bitcoin e come funziona

Le criptovalute sono state un costante argomento di conversazione e di speculazione sin dal 2015 e oggi, nel 2021, celebrità come Elon Musk hanno reso pubblico il loro interesse per i digital asset. Tutti vogliono acquistare Bitcoin, ma lo sapevi che questo non è l'unico modo per guadagnare con le criptovalute? Queste possono essere ottenute anche con il mining. Di seguito ti spiegheremo cos’è il mining di Bitcoin e come funziona.

Nota: questo articolo è scritto a scopo informativo e non incoraggia al mining, all’acquisto o alla vendita di criptovalute.

Come funziona il mining di Bitcoin?

Se sei completamente nuovo al mondo delle cryptovalute, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato. Sebbene qui cercheremo di semplificare alcuni concetti, non potremo fare a meno di usare anche alcuni concetti più avanzati.

Prima di cominciare, è importante capire che cos’è il Bitcoin mining (letteralmente “estrazione di Bitcoin”). La prima cosa da sapere è che il mining non si limita soltanto ai Bitcoin, ma è un concetto relativo a tutte le criptovalute. Questa attività si basa sul sistema Proof of Work (PoW) e, in molti casi, consiste nell’usare un algoritmo di hash (funzione) per risolvere una sorta di enigma matematico, trasformare dati, trovare una chiave crittografata e proteggere e convalidare un blocco nel blockchain. Il prodotto finale della trasformazione dei dati tramite una funzione di hash è chiamato una stampa. Quindi, per definire un mining, potremmo semplicemente dire che si bisogna calcolare la stampa di un blocco e aggiungerlo poi al blockchain. Naturalmente, ciò viene fatto grazie all’uso dei computer. Ma andiamo più a fondo in questo argomento.

I miner dovranno calcolare il valore hash a seconda del contenuto del blocco. Questo valore è ha un limite che non dovrebbe essere superato. Nel caso contrario il blocco non sarà convalidato. Per questa ragione, i miner devono trovare un valore che inizia con solo gli zero sufficienti, ma non dovrebbero essere molti. C’è una ragione per questo: un nuovo blocco deve essere convalidato a un dato ritmo: ogni 10 minuti per i Bitcoin, ogni 2,5 minuti per i Litecoin, ogni 15 secondi per Ethereum, ecc. Troppi zero all’inizio (in altre parole un basso valore) significa che il blocco verrà convalidato troppo presto, correndo quindi il rischio di rompere il network. Se ciò dovesse accadere, potrebbero coesistere diversi blockchain che competono tra loro.

Ad ogni convalida del blocco i miner vengono ricompensati con criptovalute. Un’altra cosa da sapere è che non tutte le criptovalute richiedono un PoW. Alcune richiedono ad esempio un Proof of Stake (PoS) dove il numero di monete definisce il potere decisionale. Più monete hai, più commissioni raccoglierai.

Tecnologia di mining

Come detto in precedenza, per “estrarre” Bitcoin o altre criptovalute, avrai bisogno di un computer e di una connessione internet. Non bisogna avere molte conoscenze informatiche per sapere che più potente è il tuo computer, più possibilità avrà di competere con altri computer e convalidare un blocco: soltanto il primo miner che trova la chiave di crittografia di un blocco verrà ricompensato.

Oggi ci sono gli ASIC miners: si tratta di computer che sono creati specificatamente per il mining di criptovalute. Questi computer sono mille volte più potenti di un tradizionale PC di casa. Per avere un’idea, è come un corgi che compete con un ghepardo (stiamo parlando di velocità, non di carineria). Tuttavia, i prezzi medi dei miner ASIC si aggirano intorno a poche migliaia di dollari.

Ciò ci porta alla questione seguente.

Il mining di Bitcoin è redditizio?

Come in molti casi la risposta è: dipende. Oltre ai Bitcoin, ci sono altre criptovalute basate sul sistema PoW che possono essere estratte con computer ASIC, ma anche con schede grafiche e processori tradizionali. Ma restiamo sui Bitcoin e vediamo i differenti modi di fare mining.

Solo Mining

Mentre all'inizio dell'era dei Bitcoin era possibile effettuare il mining da casa e ricevere ricompense, da allora le cose sono cambiate: c'erano meno miner e nessun centro di mining. Oggi è molto improbabile estrarre Bitcoin con il tuo normale PC da casa e guadagnare qualcosa. Questa attività infatti non è gratuita: devi comunque pagare le bollette di internet e dell'elettricità, con il tuo computer (corgi), che dovrà essere costantemente in funzione. Oltre a questo, dovrai assicurarti che il PC non si surriscaldi e che il sistema sia completamente aggiornato. Dovrai anche competere con i centri di mining. Quindi, se desideri entrate stabilmente nel mondo del mining, ma non vivi in un paese in cui i costi dell'elettricità sono estremamente bassi, probabilmente dovresti rivedere le tue posizioni.

Dall’altro lato, se puoi permetterti un ASIC o magari cento e metterli in un luogo fresco (ad esempio, in un paese con basse temperature), in una parte del mondo dove l'elettricità è economica (ad esempio, nella provincia del Sichuan in Cina), estrarre Bitcoin “in casa” può essere una buona idea.

Puoi anche costruire il tuo impianto di mining di Bitcoin (PC personalizzati per l'estrazione di Bitcoin) ma ha un costo elevato e devi comunque affrontare gli stessi problemi.

Mining Pools

Il mining non è necessariamente un’attività singola: i gruppi di mining cooperativo sono chiamati mining pools. Dal momento che trovare un singolo Bitcoin da soli è quasi impossibile, puoi unirti a un mining pool e dividere la potenziale ricompensa. Come detto in precedenza, è molto difficile entrare a far parte di un mining pool se non si ha a disposizione un ASIC. Uno dei più famosi mining pool al mondo è Slush Pool.

Cloud Mining

Il Cloud mining è un’altra popolare alternativa al mining tradizionale. Ciò consiste in un centro dati remoto con potenza di elaborazione condivisa. Queste piattaforme di mining Bitcoin sono di proprietà di aziende e hanno il vantaggio di consentire alle persone di estrarre Bitcoin senza dover gestire l'hardware: bisognerà solo acquistare del tempo sulle piattaforme. Naturalmente questo approccio non è gratuito e il costo dipende dal tasso di hash. Ciò significa che i miner guadagneranno di meno. A seconda dell’azienda dovrai pagare un abbonamento o un canone di manutenzione. Anche se questa opzione sembra allettante, devi comunque sapere che guadagnare con il cloud mining potrebbe richiedere mesi. Anche la scelta della compagnia giusta è molto importante e ti consigliamo di dedicare abbastanza tempo alla ricerca di mercato. La possibilità di essere truffati è sempre alta.

Quanto tempo serve per estrarre Bitcoin?

Sono necessari 10 minuti per estrarre Bitcoin. Come detto in precedenza, questo ritmo varia a seconda della criptovaluta.

Quanti Bitcoin si possono estrarre?

Secondo Statista (aprile 2021) ci sono 18.68 milioni di Bitcoin in circolazione nel mondo. Come già detto in un precedente articolo il numero massimo di Bitcoin è fissato a 21 milioni, il che significa che sono rimasti poco più di 2,3 milioni di Bitcoin da estrarre.

Come estrarre Bitcoin (2021)

Bisogna considerare alcune cose prima di iniziare questa attività.

  • Vuoi procedere in solitaria o preferisci unirti ad un mining pool? Cosa pensi del cloud mining?

  • Quali sono le tue aspettative: vuoi provare qualcosa di nuovo, anche se perdi soldi o hai delle entrate stabili?

  • Le tue condizioni: quanto puoi investire in questa attività? Se vuoi fare del mining da solo devi considerare il costo dell’elettricità, il clima del luogo in cui vivi e la potenza del tuo computer.

Solo mining

Se questo e ciò che vuoi e hai considerato i punti precedenti, rimangono alcune cose da fare prima di procedere. La prima è preparare l’hardware per il mining di Bitcoin e costruire una solida attrezzatura. Tieni presente che la tecnologia evolve velocemente.

Fatto ciò, dovrai scegliere il software adatto. Ecco alcuni dei migliori software di mining nel 2021:

  • CGMiner: un open-source compatibile con ASIC, GPU e FPGA.

  • BFGMiner: ideale per gli utenti esperti ed è compatibile con ASIC e FPGA.

  • Awesome Miner: anche questo è ideale per gli utenti esperti, con trigger e azioni personalizzate.

  • MultiMiner: presenta un’interfaccia utente grafica ed è adatto per i principianti.

  • EasyMiner: altro open-source con un’interfaccia utente grafica.

Mining Pools

Di seguito troverai cinque dei più popolari mining pools per Bitcoin (2021):

Cloud mining

Come detto in precedenza, anche se esistono alcuni servizi di cloud mining piuttosto buoni, ti consigliamo sempre di dedicare molto tempo prima di sceglierne uno, in modo da evitare possibili truffe.

Per saperne di più

Più che un modo per fare profitti, le criptovalute hanno dietro di sé una vera e propria filosofia, come anche una posizione politica. Ecco perché conoscere le loro origini aiutarti a capirle meglio. Per ampliare ulteriormente le tue conoscenze, ti consigliamo di dare un'occhiata ai crypto wallet e rimanere sempre informato sulle ultime evoluzioni e trends.

Foto: © Unsplash: © thoughtcatalog; © ddemidko; © denarium_bitcoin; © austindistel; © pborthiry; © executium.

0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Cos’è il mining di Bitcoin e come funziona » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.