La memoria non poteva essere “Read” o “Written”

Windows visualizza un messaggio di errore di questo tipo: svchost.exe - Errore d’ applicazione. L'istruzione a 0x00fe0fef ha fatto riferimento alla memoria "0x00000000". La memoria non poteva essere “read”.

L’event viewer mostra invece il messaggio seguente:

Faulting application svchost.exe, version 5.1.2600.2180, faulting module msi.dll, version 3.1.4000.2435, fault address 0x00******


Cosa vuol dire la memoria non poteva essere read

Questo problema è correlato alla gestione degli indirizzi di memoria dalla memoria stessa. Le cause di questo problema possono variare a seconda se si tratti di un problema hardware (fallimento di una o più moduli di memoria), problemi correlati ad un malware (virus, cavallo di troia, spyware) presente nella memoria, un guasto correlato al cattivo utilizzo di una risorsa del software da parte di una o più applicazioni avviate in simultanea, insufficienza della memoria viva (memoria in quantità insufficiente e hard disk saturo che impedisce la creazione di un file swap, memoria virtuale). Se si dovesse presentare questo tipo di problema, ecco la procedura da seguire.

Verificare il funzionamento dei moduli di memoria

Il primo passo da compiere e quello di procedere alla verifica del corretto funzionamento dei moduli di memoria della RAM. Ecco come fare una diagnosi dei moduli di memoria della RAM.

Ulteriori verifiche

Procedere verificando la presenza di malware e, se necessario, liberarsene. Se non si conosce ancora un metodo valido per poter sradicare la minaccia malware dal proprio PC, si consiglia la lettura di questa guida dettaglia che spiega proprio come proteggere il PC da virus, malware e spyware.

Verificare la configurazione di Windows

Se il problema sopraggiunge durante l’apertura di una cartella contenente numerosi file multimediali, il problema potrà essere letto all’estrazione, da parte di Windows, delle informazioni contenute nei file, causando un forte rallentamento del processo. Per rimediare a questo problema, è sufficiente seguire la procedura che riduca l’utilizzo della CPU al 100% e che disattivi le anteprime:

Start > Esegui >
regsvr32 -u shmedia.dll


Poi aprire il Registro dell’Editor (Start/Esegui/regedit) ed eliminare l’entrata seguente:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Classes\CLSID\{87D62D94-71B3-4b9a-9489-5FE6850D C73E} \InProcServer32

In alcuni sistemi, la chiave si trova in questo percorso:

HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{87D62D94-71B3-4b9a-9489-5FE6850DC73E}

Una volta trovata, sarà necessario rinominarla, apponendo il segno (-):

-{87D62D94-71B3-4b9a-9489-5FE6850DC73E}

Se il problema sopraggiunge durante l’esecuzione di un’applicazione specifica, provare a disinstallarla e reinstallarla nuovamente.

Pulizia del disco rigido

Ripulire il più possibile l’hard disk da archivi inutili (soprattutto la cartella Temporary Internet Files) e terminare i processi (app in background) che non sono necessari per poter alleggerire la memoria. Svuotare le cache Internet.

Riparare Windows Update

Se il messaggio d’errore persiste, sarà opportuno verificare i parametri dei servizi Windows Update e BITS, aprendo il menu d’avvio, Esegui, cliccare su services.msc nella finestra e convalidare cliccando OK, poi facendo doppio clic sul servizio Aggiornamenti automatici. Entrare nella scheda Connessione, assicurarsi che l’Account del sistema locale sia selezionato e che l’opzione Autorizzare il servizio ad interagire con il desktop sia spuntato, verificare che il profilo materiale (in generale Profilo 1) sia attivo, altrimenti cliccare su Attivare; ritornare sulla scheda Generale e assicurarsi che il tipo di avvio sia automatico. Se il servizio non ha uno stato d’avvio, cliccare Avviare per eseguire. Ripetere ogni tappa di queste operazioni con il Servizio di transfert intelligente in secondo piano (Background Intelligent Transfer Service ou BITS).

Procedere registrare i DLL di Windows Update: aprire il menu Avvia, Esegui, cmd, poi nel prompt dei comandi digitare REGSVR32 WUAPI.DLL e cliccare Invio. All’avvenuta ricezione del messaggio DllRegisterServer in WUAPI.DLL succeeded, fare OK. Ripetere questa operazione per ognuno dei comandi seguenti:

REGSVR32 WUAUENG.DLLREGSVR32 WUAUENG1.DLLREGSVR32 ATL.DLLREGSVR32 WUCLTUI.DLLREGSVR32 WUPS.DLLREGSVR32 WUPS2.DLLREGSVR32 WUWEB.DLL

A termine, chiudere il servizio Windows Update cliccando su:
net stop WuAuServ


Rinominare la cartella Windows Update, cliccare sul menu avvio, Esegui digitare %windir% e convalidare. Nella finestra, rinominare il dossier SoftwareDistribution in SD_Old. Riavviare il servizio Windows Update aprendo nuovamente il menu d’avvio e scegliendo Esegui, poi cliccare net start WuAuServ e OK, per confermare. Riavviare il computer e successivamente andare sul sito Windows Update per procedere manualmente all’aggiornamento dei prodotti Microsoft.

Se, tuttavia, queste procedura non sono ulteriormente sufficienti, provare quest’ultimo metodo: Aprire il menu di Avvio, poi fare clic destro sull’icona Il mio PC e selezionare Proprietà. Entrare nella scheda Aggiornamenti automatici e scegliere Disattiva gli aggiornamenti automatici e convalidare le modifiche. Riavviare il computer, aprire il menu, Tutti i programmi, aprire Windows Update per attivare gli aggiornamenti di Windows manualmente.

Ritornare così nelle proprietà del desktop per rimettere l’opzione Installazione automatica (raccomandata) degli aggiornamenti automatici.

Aggiungere RAM

Infine è ugualmente possibile aumentare la memoria RAM del computer acquistando una scheda o più schede RAM supplementari. Ecco come procedere alla loro installazione, nel caso si scelga di optare per questa alternativa.

Foto: © Microsoft.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da Carlos-vialfa. Tradotto da e-claudia. Ultimo aggiornamento 26 giugno 2018 alle 13:09 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «La memoria non poteva essere “Read” o “Written” » dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.
Impossibile rimuovere chiavetta USB: come risolvere
Quantità di RAM e memoria virtuale