0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come configurare un access point

Un access point consente di estendere la potenza del proprio segnale WiFi da un luogo ad un altro della propria abitazione o ufficio. In questa guida vedremo come procedere alla configurazione di un access point per ottenere un’estensione della propria rete WiFi.


A cosa serve un Access point

Simile ad un router, l’access point mette a disposizione una connessione WiFi dalla quale si potrà accedere alla connessione internet locale. Ciò offre la possibilità a chi lo utilizza, oltre che ampliare la propria rete, anche di creare configurazioni di accesso diversificate (in qualità di guest), su cui ad esempio è possibile limitare la quantità di download, in modo tale da non rallentare la connessione. Allo stesso modo un access point permette anche di aggiungere la funzione di WiFi ad un modem che non la supporta.

Estendere segnale WiFi con un range extender

Se il proprio obiettivo è quello di utilizzare un access point per aumentare il segnale della propria connessione rete WiFi, sarà necessario procedere configurando lo stesso access point in quanto repeater e utilizzando un range extender (o ripetitore).

Un ripetitore è uno strumento che viene collegato alla corrente elettrica e messo in un luogo a metà tra il router e il luogo in cui si vuole far arrivare la connessione. Per fare in modo che questo strumento funzioni e quindi consenta l’estensione della connessione bisognerà configurare il ripetitore.

Configurare un access point

Per procedere alla configurazione di un access point si dovrà connettere il dispositivo al PC. Per farlo si potrà usare un cavo Ethernet o direttamente la rete WiFi. Connesso, bisognerà accedere alla home dell’access point seguendo la stessa procedura d’accesso al router.

Spuntare la casella correlata al nome del router in proprio possesso, poi cliccare Avanti e seguire la procedura guidata che richiederà anche l’inserimento della password della rete alla quale ci si vorrà connettere. Ad operazione conclusa, la connessione sarà disponibile, grazie al ripetitore, anche in quella zona della casa in cui prima non si riusciva ad avere segnale.

Nota Bene: le istruzioni presenti nella confezione sono solite riportare tutte le informazioni necessarie per potervi accedere. Inoltre, accedendo alle impostazioni, queste potranno essere personalizzate, a proprio piacimento, cambiando password o nome della rete.

Configurazione di un access point tramite WPS

Per i modelli di repeater extender con WiFi la connessione del router allo stesso dispositivo extender potrà essere effettuata attraverso lo standard WiFi Protected Setup (WPS), se lo stesso è anche previsto sul router. Tramite questa tecnologia sia il repeater che il router verranno connessi semplicemente cliccando il tasto WPS presente nella zona frontale di entrambi i dispositivi.

Foto: © Pixabay.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da . Ultimo aggiornamento da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Come configurare un access point» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento