Dai un voto

Adobe Acrobat Pro DC per PC

1 voto - 5.0 /5
Dai la tua opinione
Editor:
Versione:
2021.007.20099
Adobe Acrobat Pro DC per PC
Windows 7 Windows 8 Windows 10 - Italiano
10/10

Adobe è sempre una garanzia. Questa versione avanzata di Adobe Acrobat Reader DC è ottima per chiunque lavori costantemente con file PDF a livello professionale. Consigliata.

Antonello Ciccarello
Posti
2513
Data di registrazione
lunedì 27 aprile 2015
Stato
Amministratore
Ultimo intervento
mercoledì 25 maggio 2022

Adobe Acrobat Pro DC è la versione professionale del popolare Adobe Acrobat Reader DC, il visualizzatore di PDF più utilizzato al mondo. Questo software include varie funzioni specializzate di visualizzazione, modifica, compilazione e firma, conversione e codifica, che lo hanno reso uno strumento necessario per chi lavora spesso con i file PDF. Continua a leggere per scoprire tutte le potenzialità di Adobe Acrobat Pro DC.

Caratteristiche principali

  • Varie funzioni: Adobe Acrobat Pro riunisce tutti gli strumenti disponibili su Adobe Acrobat Reader DC, integrando anche opzioni aggiuntive, che contribuiscono a migliorare e ottimizzare le tue attività, come la creazione di moduli, il confronto di file e tanto altro.
  • Modifica PDF: in questa versione del software puoi anche modificare PDF, ma anche editare e aggiungere linee di testo.
  • Digitalizzazione e OCR: converti i tuoi documenti, pagine e immagini in PDF e renderli più smart, con capacità di ricerca all’interno del documento
  • Compressione documenti: oltre a ottimizzare i tuoi file automaticamente per ridurne il peso, puoi anche comprimerli manualmente direttamente tramite il software.
  • Maggiore protezione: elimina definitivamente tutte le informazioni sensibili presenti nei tuoi file. Evita che altri utenti possano copiare, stampare o modificare i tuoi documenti.

Come funziona Adobe Acrobat Pro DC?

Adobe Acrobat Pro DC funziona esattamente come la sua versione base Adobe Acrobat Reader DC. Carica file PDF dalla barra degli strumenti in alto, cliccando su File, Apri e selezione il documento con il quale desideri lavorare. Puoi aprire differenti file allo stesso tempo, accessibili dalle varie schede dell’interfaccia.

Clicca poi su Strumenti per visualizzare varie opzioni proposte dal software e iniziare a lavorare. Infine, se dovessi avere dubbi sull’uso del programma puoi cliccare su Aiuto oppure direttamente sulla sezione Informazioni, che si trova accanto all’icona dello strumento che desideri utilizzare.

È gratis?

Adobe Acrobat Pro DC è la versione a pagamento di Adobe Acrobat Reader DC. Puoi comunque provare gratuitamente il software per un periodo di 7 giorni, prima di acquistare la licenza completa del programma. Puoi scegliere di sottoscrivere un abbonamento mensile (al prezzo di 30,49 euro), annuale con pagamento mensile (al prezzo di 18,29 euro al mese) o annuale in unica soluzione (al prezzo di 218,36 euro al mese). Per saperne di più su <bold>prezzi e abbonamenti visita la pagina ufficiale Adobe.

Differenze tra Adobe Acrobat Reader DC e Adobe Acrobat Pro?

Vale la pena investire in questa versione personalizzata di Adobe? La cosa certa è che, rispetto alla versione base, Adobe Acrobat Pro DC offre una vasta gamma di opzioni ampliate e migliorate, fondamentali soprattutto in ambito professionale.

La principale differenza tra i due sistemi è che Adobe Acrobat Pro DC propone anche la possibilità di confrontare due versioni di un file PDF per controllare tutte le possibili differenze, la conversione di file scansionati in PDF modificabili, nel quale potrai usare il campo di ricerca, l’eliminazione delle informazioni personali dai tuoi file, e molto altro.

Requisiti di sistema

  • Sistema operativo: Windows Server 2012 (64 bit) o successivi.
  • Processore: CPU Intel o AMD. 1.5 GHz o superiore.
  • Memoria: 1 GB di RAM.
  • Archiviazione 680 MB di spazio disponibile.
  • Risoluzione: 1024 x 768 px.

Altri sistemi

Adobe Acrobat Pro è anche disponibile per macOS e Android. Per saperne di più visita il sito ufficiale Adobe.

Foto: © Adobe Inc.

Potrebbe anche interessarti
Aggiungi commento Commento
Visualizza commento
Commenta la risposta di Antonello Ciccarello