Dai un voto

Adobe Creative Cloud per PC

1 voto - 5.0 /5
Dai la tua opinione
Editor:
Versione:
5.3.1.470
Adobe Creative Cloud per PC
Windows 10 - Italiano
10/10

Strumento indispensabile per chi usa software di grafica come Photoshop o Illustrator. La possibilità di poter salvare i propri progetti in cloud e condividerli con colleghi e amici rende il lavoro molto più semplice rispetto al passato.

Posti
2015
Data di registrazione
lunedì 27 aprile 2015
Stato
Amministratore
Ultimo intervento
venerdì 17 settembre 2021

Adobe Creative Cloud per PC ti permette di lavorare con tutti gli strumenti di Adobe (come Photoshop, Illustrator o Audition) sul tuo computer e salvare in cloud i tuoi progetti, condividerli con altri utenti, scambiare messaggi con il tuo team di lavoro e tanto altro. Creative Cloud è un servizio che include tra l’altro 20 app di fotografia, design, editing video o sviluppo web a cui è possibile accedere dai tuoi dispositivi sincronizzati, come PC, tablet, cellulare.

Come usare Creative Cloud per PC

In primis dovrai creare un account Adobe per ottenere il tuo ID Adobe. Fatto ciò dovrai scegliere il piano a cui desideri abbonarti (puoi selezionare il pacchetto completo o soltanto i programmi che vuoi utilizzare). In alternativa puoi anche usare la versione di prova, dal momento che si tratta di un servizio a pagamento.

In seguito scarica le app desktop e installala sul tuo computer. Dopo averla aperta ti verrà chiesto di accedere con il tuo ID Adobe. Fatto ciò potrai scaricare qualsiasi app Adobe a cui hai sottoscritto un abbonamento.

Per saperne di più su questo servizio ti consigliamo di dare un’occhiata al manuale utente Creative Cloud.

App Adobe

Creative Cloud ti dà accesso ai seguenti programmi:

  • Photoshop
  • Illustrator
  • InDesign
  • Adobe XD
  • Lightroom
  • Acrobat Pro
  • Animate
  • Dreamweaver
  • Premiere Pro
  • Premiere Rush
  • After Effects
  • Dimension
  • Audition
  • InCopy
  • Lightroom Classic
  • Media Encoder
  • Character Animator
  • Prelude
  • Fuse
  • Bridge.

Creative Cloud ti offre un’ampia selezione di tutorial (alcuni in inglese) che puoi consultare gratuitamente per imparare diversi trucchi delle app che ti interessano.

Nota: anche se Adobe presenta i suoi servizi in diverse lingue (tra cui l’italiano), è probabile che alcuni strumenti avanzati siano disponibili solo in inglese.

Altri servizi accessibili con Creative Cloud

Oltre a garantire l’accesso a tutti i programmi offerti da Adobe, Creative Cloud ti permette anche di:

  • Usare la banca di immagini di Adobe Stock.
  • Lavorare cono la Libreria Creative Cloud.
  • Gestire il tuo flusso di attività su Creative Cloud.
  • Sincronizzare e condividere file con vari utenti e dispositivi.
  • Condividere messaggi e progetto di lavoro collaborativo.
  • Aggiungere i font Typekit nelle varie applicazioni
  • Condividere e scoprire nuove idee nella rete Behance.
  • Ricevere aggiornamenti automatici.

Quanto costa Creative Cloud?

Adobe Creative Cloud è un servizio a pagamento, puoi optare per acquistare il servizio completo al prezzo di <bold>90,74€ al mese. Se opti per il piano annuale, il prezzo sarà soltanto 60,49€ al mese. Se preferisci optare per un’unica soluzione annuale, il prezzo sarà di 725,85€.

Se non usi tutti gli strumenti del pacchetto Creative Cloud, puoi optare per un abbonamento mirato ai programmi che ti interessano. In questo caso puoi consultare il prezzi di ogni app e le offerte speciali per studenti, professori o imprese.

Infine puoi provare Creative Cloud gratis per 30 giorni con un massimo di 2 GB archiviazione in cloud, con limitazione ai servizi Adobe, ma anche usare il periodo di prova per ogni servizio Adobe.

Requisiti di sistema

  • Sistema operativo: Windows 10 (64 bits)
  • Processore: Intel®, AMD o ARM con compatibilità a 64 bit
  • Memoria: minimo 2 GB di RAM
  • Archiviazione: minimo 4 GB disponibili sull’hard disk (e spazio aggiuntivo per l’installazione).

Altri sistemi

Adobe Creative Cloud è anche disponibile in versione desktop per macOS e in versione mobile per Android e iOS.

Foto: © Adobe Creative Cloud.

Potrebbe anche interessarti
Aggiungi commento Commento
Visualizza commento
Commenta la risposta di Antonello Ciccarello