3
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Migliori modi per proteggere i propri dati personali

Oggi più che mai, la protezione delle informazioni personali deve essere considerata una priorità, dal momento che sono molto preziose sia per te, ma anche per altre persone o imprese che potrebbero farne un uso illegale. Spesso i dati personali degli utenti sono utilizzati dagli inserzionisti che inviano pubblicità molesta e intasano gli indirizzi e-mail di spam. Nel peggiore dei casi, le tue informazioni personali possono cadere in mano a degli hacker e questo è molto pericoloso in quanto compromette la tua privacy, la tua sicurezza, così come quella del tuo computer. Dal momento che è sempre meglio prevenire che curare, in questo articolo ti consigliamo i migliori modi per proteggere i propri dati personali


Perché proteggere i propri dati personali

La cybersicurezza su internet è un tema che preoccupa molti utenti. Nell’era digitale è sempre più difficile garantire la riservatezza delle informazioni quando si salva tutto su server di archiviazione in cloud. Inoltre le varie aziende e organizzazioni lasciano un registro dei nostri acquisti, movimenti, chiamate personali e corrispondenza, per venderli a terze parti per fini commerciali o pubblicitari.


Se il tuo computer, smartphone o tablet non sono abbastanza protetti, questo è un rischio per la tua privacy e sicurezza in quanto gli hacker possono rubare i tuoi dati personali con estrema facilità. Questo può facilmente farti diventare una vittima di frode, furto di identità, operazioni illegali, estorsioni e generare gravi danni al sistema operativo del tuo dispositivo, come anche la perdita di informazioni sensibili. Per evitare ai cybercriminali di effettuare operazioni illecite, esistono molti modi per proteggere al massimo i tuoi dati personali. Di seguito ne vedremo alcuni.


Come proteggere al meglio i propri dati personali

Per migliorare il livello di protezione delle tue informazioni personali, puoi mettere in pratica i metodi seguenti: installare un antivirus, usare l’autenticazione a due fattori, fare una copia di backup dei file, criptare i propri dati e proteggere i file con una password. Vediamo più nel dettaglio.

Installare un antivirus sul proprio PC o dispositivo

Avere un buon antivirus è fondamentale per scoprire le minacce che possono intaccare la tua cybersicurezza. Per questo motivo è raccomandato installare un antivirus efficace, aggiornarlo frequentemente e fare delle scansioni periodiche dell’intero sistema. Questo ti proteggerà da ogni tipo di malware, come phishing, spyware frode elettronica, virus, Adware o worm.

Cliccando qui troverai alcuni consigli per trovare una lista con i migliori antivirus gratuiti, da poter installare sul tuo PC.

Usare l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori è un processo di due passaggi che permette di verificare la tua identità per aver accesso ad un servizio o ad un account. Questo strumento offre un livello di sicurezza aggiuntivo sia per te, sia per il sito web o il software al quale si desidera accedere. Normalmente, quando si desidera accedere al proprio account di posta elettronica o social network, bisogna inserire username e password.


Con l’autenticazione a due fattori, invece, il sistema invia un codice utente unico al tuo smartphone o una domanda segreta, la cui risposta è stata precedentemente scelta. Alcuni servizi generano anche avvisi di sicurezza se si accede spesso da diverse parti del mondo. Grazie a questo metodo si potrà confermare la propria identità inserendo un codice o altre informazioni di sicurezza.

Questo metodo è raccomandato soprattutto per proteggere il proprio account di posta elettronica, in quanto si tratta di uno dei bersagli più comuni degli hacker per rubare informazioni personali o per inviare messaggi contenenti virus ai contatti salvati. È possibile configurare l’autenticazione a due fattori o altri metodi simili dalle impostazioni di sicurezza degli account mail, come ad esempio Outlook, Gmail, Yahoo! Mail, ecc.


Fare una copia di sicurezza o ‘backup’

Quando si hanno delle cartelle o dei file importanti, è sempre bene eseguire delle copie di backup in modo da non perderli in caso di attacco di hacker o di sistema operativo corrotto. È consigliato effettuare il backup dei dati (o dell’intero sistema) utilizzando delle memorie USB, degli hard disk esterni o dei servizi di archiviazione in cloud, in modo da poter avere più copie su dispositivi diversi.

Criptare i propri dati

La crittografia dei dati permette di nascondere informazioni e renderle illeggibili, impedendone l’uso e la divulgazione. Questo meccanismo di sicurezza è abbastanza utile, per esempio, in caso di perdita o furto del proprio PC. È possibile criptare tutto l’hard disk del Mac o Windows dalle impostazioni di sicurezza. Se si possiede un PC basterà accedere alle Impostazioni, poi Aggiornamento e sicurezza e, infine, Crittografia dispositivo. Se il tuo PC non è compatibile con questa impostazione, per impostare la crittografia è possibile scaricare il software BitLocker oppure VeraCrypt.

Su Mac bisognerà invece accedere alle Preferenze di sistema, poi Sicurezza e privacy, poi ancora FileVault e, infine, cliccare sul tasto Attivare FileVault.

Proteggere i documenti Word con una password

Utilizzare una password può aiutare a proteggere le informazioni riservate dei tuoi archivi o cartelle. Tuttavia, le password sono utili anche per proteggere dei singoli file, utilizzando un gestore di password. Proteggere un file Word con una password e quindi impedirne l’apertura o la modifica è molto semplice. In questo articolo ti spieghiamo come fare sia su Windows, sia su Mac.

Ulteriori consigli

  • Non sincronizzare i file se non è necessario: in alcuni dispositivi la sincronizzazione di tutti i file (foto, video, ecc.) si attiva per default quando lo si comincia ad utilizzare. È possibile disattivare questa opzione o decidere quale tipo di archivio sincronizzare, modificando le impostazioni del servizio cloud.
  • Utilizzare password uniche e sicure: si raccomanda sempre di creare diverse password composte da frasi con lettere, numeri e simboli. Inoltre si potrebbe anche optare per un gestore di password attendibile, che ti aiuti a creare password forti e salvare in un proprio registro. Alcuni esempi di gestori di password affidabili sono Bitwarden, 1Password e Dashlane.
  • Non cliccare su link inviati da utenti che non conosci: potrebbe trattarsi di attacchi di phishing.
  • Aggiorna sempre i software e le app: di solito i nuovi aggiornamenti includono anche miglioramenti in tema di cybersicurezza.
  • Imposta le opzioni di privacy sui tuoi account social: i dati condivisi sui social network, visibili a migliaia persone, possono essere utilizzati anche da hacker che possono utilizzare le tue informazioni personali (come il nome dei tuoi genitori o degli animali domestici) per rispondere alle tue domande segrete e “recuperare” la password.
  • Evita le reti WiFi pubbliche: sfortunatamente molte reti WiFi gratuite sono create da hacker al fine di rubare le tue informazioni. Ad oggi è praticamente impossibile distinguere una rete WiFi sicura da una dannosa. Se si ha necessità di utilizzarla, almeno evita di condividere ogni tipo di informazione personale, perché alcuni potrebbero rubarle ed entrare nella propria sessione di navigazione senza che tu te ne possa accorgere.
  • Usa una VPN affidabile per aumentare la tua sicurezza mentre navighi su internet. Alcuni esempi sono Surfshark, NordVPN e ExpressVPN.


Foto: © Wutthichai Luemuang - 123RF.com
3
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « Migliori modi per proteggere i propri dati personali » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento