Come disinstallare Ubuntu

Fai una domanda
Il procedimento per disinstallare Ubuntu dipende dalla sua installazione sul proprio dispositivo. Se Ubuntu è l’unico sistema operativo, il procedimento risulterà semplice, bisognerà reinstallare il nuovo sistema operativo su Ubuntu. Mentre, al contrario, se si ha un sistema dual boot è necessario ripristinare l’avvio di Windows e rimuovere manualmente la partizione in cui è presente Ubuntu.

Eliminare Ubuntu su sistema unico

Modificare la sequenza d’avvio del PC per aprirla dall'unità del CD/DVD. Poi, inserire il disco dell’installazione di Windows e riavviare il proprio dispositivo. Durante il processo d’installazione del nuovo sistema operativo, selezionare la partizione di Ubuntu ed eliminarla. La partizione tornerà ad essere dello spazio non assegnato.Una volta cancellata la partizione anche Ubuntu sarà stato eliminato completamente e tutto sarà pronto per installare il nuovo sistema operativo.

Disinstallare Ubuntu da un dual boot con Windows

Modificare la sequenza d’avvio del dispositivo, per poterlo avviare dall'unità CD/DVD. Poi, inserire il disco d’installazione o recupero di Windows e riavviare il dispositivo. Dalla finestra principale del disco d’installazione, selezionare Ripara dispositivo. In caso si stia utilizzando un disco di recupero, selezionare il Prompt dei Comandi. In entrambi i casi, quest’ultimo, verrà aperto.


Eseguire il comando bootrec /fixmbr per rimuovere l’opzione di dual boot riscrivendo l'MBR. Poi riavviare il PC, in questo caso non dovrebbe apparire la possibilità di selezionare Ubuntu (dual boot rimosso). Cliccare sul tasto Start di Windows > Gestione disco e nella finestra aperta cliccare con il tasto destro sulla partizione Ubuntu > Elimina. Rimuovendo la partizione, questa tornerà ad essere non allocata. In questo modo cliccando con il tasto destro sulla partizione Windows e selezionando Extend Volume, si potrà aggiungere lo spazio della partizione liberato all'installazione di Windows.

Foto: © Pixabay.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti