Chiedi aiuto »

Come scegliere un impianto Home Theater

Maggio 2015

Il home theater può ricreare un vero e proprio teatro in miniatura a casa propria. La qualità dell'immagine e del suono sono assicurati ed i vari dispositivi che compongono l'impianto home theater possono renderli eccezionali. Scopri la nostra guida agli acquisti per trovare il home theater dei vostri sogni.

Elementi del home theater


Un home theater classico è composto da :
  • uno schermo televisivo o di un Videoproiettore;
  • un amplificatore;
  • un lettore (dvd o Blu-ray) ;
  • un altoparlante centrale;
  • Due altoparlanti frontali.


In opzione :
  • un subwoofer (attivo o passivo);
  • due altoparlanti surround.

L'immagine: il televisore

Schermo LCD


Un televisore LCD consuma meno energia rispetto al plasma ed è spesso meno ingombrante. Tuttavia, l'immagine tende ad essere meno perfetta, il contrasto e la luminosità è di qualità inferiore. A seconda dell'angolo, osserviamo anche una perdita di contrasto.

Schermo plasma


I vantaggi del plasma attraverso un sistema home theater sono numerosi: colori naturali, luminosità eccellente, immagine di meno pixellizzata rispetto ad uno schermo LCD, un angolo di visione di oltre 160°. Attenzione, però, un plasma è più costoso di un LCD, e il suo consumo energetico è più alto di circa il 20%. Ma questo tipo di televisore è più adatto per il home theater.

Sulla risoluzione dello schermo, si consiglia una risoluzione minima di 1366 x 768. Per le dimensioni dello schermo, tutto dipende del vostro budget e delle dimensioni della vostra camera. È ovvio, più maggiori sono le dimensioni dello schermo, più l'immagine possiede pixel. Nel caso di un home theater, lo schermo di 32 pollici è un minimo per godere di una grande immagine.

Per la luminanza, scegliere uno schermo con un valore minimo di 1 000 cd/m².
Per ulteriori informazioni, consultate la nostra guida per l'acquisto di schermi al plasma e LCD.

L'immagine: i proiettori

Retroproiettore


Un retroproiettore è un grande schermo monoblocco, più sottile di un televisore a tubo catodico e più profondo di un plasma o LCD. Il retroproiettore è una scelta molto buona come parte di un impianto home theater perché offre una grande immagine per un prezzo molto ragionevole. Da considerare d'altronde che questo tipo di dispositivo non esiste quasi più come nuovo sul mercato. Uno degli inconvenienti maggiori rimane la durata di vita della lampada. (circa 8 000 ore).

Videoproiettori


Ideale per avere la sensazione di essere in un cinema reale. Il videoproiettore proiettata in effetti, l'immagine su uno schermo o una parete permettendo al telespettatore di visualizzare un filmato in grande formato.

Ci sono diversi tipi di videoproiettori :
  • Il videoproiettore LCD: È il più economico sul mercato ed è destinato principalmente ad uso informatico (PowerPoint. ..);
  • Il videoproiettore tri-LCD: Con un ottimo rapporto qualità/prezzo e una buona qualità d'immagine;
  • Il videoproiettore DLP-DMD: Ancora molto costoso, ma offre una qualità d'immagine molto buona;
  • Il videoproiettore CRT: Uno dei più costosi, con un'immagine eccellente e un contrasto molto buono.



Controllate sempre che la risoluzione del proiettore sia di almeno 1024 x 768 pixel.

L'immagine : lettore DVD o Blu-ray


Il DVD è diventato uno standard nelle installazioni home theater. Via il vecchio videoregistratore di un tempo, ecco l'epoca dei DVD. Alcuni criteri di selezione sono da rispettare al momento dell'acquisto del lettore. Si può cominciare con un lettore con convertitori audio a 24 bit con frequenza di campionamento di 192 kHz, e convertitori video a 10 bit con frequenza di campionamento di 54 MHz.

Il vostro lettore dovrebbe anche avere la capacità di leggere più formati : DVD, DVD-R/RW, DVD+R/RW, VCD, DVD-audio, DIVX, MP3, WMA, SACD...
In più, la funzione "Progressive Scan" e l'elaborazione DCDi Faroudja consentono la visualizzazione di un'immagine più precisa, più splendida e di offrire una chiarezza stupefacente.

In termini di connessioni, sorgono tre scenari :
  • avete una TV a tubo catodico classico: è sufficiente un semplice SCART;
  • disponete di uno schermo al plasma, proiettore o uno schermo LCD, dotati di YUV: Scegliete un lettore con YUV (rappresentato da tre connettori RCA rosso, verde e blu);
  • avete uno schermo al plasma, proiettore o schermo LCD, dotati di uscita audio/video HDMI o DVI: scegliete un lettore con uscita HDMI.



Il lettore DVD Blu-ray, intanto, offre una qualità d'immagini e di suono senza pari. Il suo prezzo è ancora leggermente superiore a quello dei convenzionali lettori DVD. il lettore DVD Blu-ray non può riprodurre d'altronde tutti i formati. Per esempio, alcuni non sono in grado di riprodurre film registrati in formato video DivX, comunemente utilizzati. Non possono leggere i JPEG (per le foto) e i MP3 o WMA (per l'audio).

Di solito si acquista di un lettore DVD Blu-ray, quando si ha già un TV di faccia alta (è inutile acquistare un DVD Blu-ray se si ha un televisore a tubo catodico classico, che non supporta l'alta definizione)

L'audio : Gli altoparlanti e subwoofer


Gli altoparlanti vi permetteranno ad ottenere una grande qualità sonora. Diversi altoparlanti costituiscono il sistema audio :
  • L'altoparlante centrale, responsabile della restituzione dei dialoghi;
  • I due altoparlanti anteriori che trascrivono l'ambiente e la musica;
  • Gli altoparlanti surround forniscono un suono dinamico e lo trasmettono nello spazio intorno;
  • Il subwoofer che sostiene gli altoparlanti nei suoni gravi


Si può optare per un sistema stereo chiamato 2.1 con altoparlanti stereo e un subwoofer, o un 5.1, 6.1 o anche 7.1, con 7 altoparlanti, due anteriori, uno centrale, due laterali e due dietro, e un subwoofer per un suono degno di un cinema.
Tutto dipende poi, dell'effetto sonoro che volete ottenere, dello spazio nella vostra stanza...

È possibile scegliere altoparlanti compatti, built-in, a biblioteche, a colonne ...
Il subwoofer, nel frattempo, è tenuto a restituire i suoni più gravi che gli altoparlanti non possono riprodurre ad alto volume. Optare per un subwoofer attivo che prenderà il testimone dal vostro amplificatore principale.

Sound e Video: l'amplificatore


Questo è il cuore del sistema home theater, che permette di amplificare il suono e video. Riceve il segnale audio e lo distribuisce su diversi altoparlanti. L'amplificatore permette, soprattutto, di decodificare l'audio digitale dal lettore DVD in dolby digital e DTS.

L'amplificatore andrà quindi ad alimentare gli altoparlanti e il subwoofer. Attenzione, non tutti gli altoparlanti sono compatibili con tutti gli amplificatori, informatevi prima.

Il home theater « perfetto » ?


Se si desidera combinare il meglio del meglio di ogni elemento che compone un home theater, ecco la nostra selezione:
  • un schermo plasma ;
  • un lettore DVD Blu-ray ;
  • un kit di altoparlanti 7.1 (7 altoparlanti e un subwoofer) che trascrivono un suono perfetto ;
  • un amplificatore ;
  • Assicuratevi di aver scelto connettori di alta qualità (preferibilmente "d'oro", perché è uno dei migliori conduttori). Non lesinare pertanto su questo punto, in quanto i connettori di bassa qualità possono causare la perdita di qualità audio e video, nonostante l'acquisto di un home theater "perfetto".
Per poter consultare questo documento offline, ne potete scaricare gratuitamente una versione in formato PDF:
Come-scegliere-un-impianto-home-theater.pdf

Vedi anche

Nella stessa categoria

Choosing a Home Theater
Da jak58 il 10 aprile 2010
Bien choisir son Home Cinéma
Da CommentCaMarche il 9 aprile 2010
L'articolo originale è stato scritto da CommentCaMarche. Tradotto da zig@. - Ultimo aggiornamento da Casamarce
Il documento intitolato « Come scegliere un impianto Home Theater » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.