Consiglio su upgrade a Win 10

Chiuso
Mr Mandarino Posti 5 Data di registrazione venerdì 7 marzo 2014 Stato Membri Ultimo intervento lunedì 18 luglio 2016 - 18 lug 2016 alle 15:52
Noureddine Bouzidi Posti 22674 Data di registrazione giovedì 19 marzo 2009 Stato Moderatore Ultimo intervento giovedì 7 gennaio 2021 - 18 lug 2016 alle 16:59
Ciao,





rieccoci di nuovo. :-)
Utilizzo un pc desktop dell'HP acquistato nell'autunno del 2007 che, con successive e graduali modifiche, ha l'attuale configurazione:
- CPU a 2,40 GHz
- RAM a 2,00 GB
- Hard disk modello Hitachi HD725050VLA SCSI Disk Device
- Windows 7 Home Premium a 32 bit.
L'estate scorsa feci online l'aggiornamento gratuito a Windows 10 e, dopo appena qualche giorno di funzionamento, si bloccava tutto non appena acceso il pc. Così portai il pc in assistenza e lì mi dissero che la scheda video installata non era adatta a supportare il nuovo sistema operativo e che si era "bruciata". Per questo motivo feci installare una nuova scheda video, modello NVIDIA GeForce 210 "basso profilo", e ripristinare Windows 7 Home Premium. Quando andai a ritirare il pc chiesi se con la nuova scheda video installata era possibile aggiornare il pc a Windows 10 e farlo funzionare senza problemi e mi dissero di aspettare un po' di tempo per permettere alla Microsoft di mettere on line versioni più aggiornate di Windows 10 che includano anche l'utilizzo della scheda video appena installata.
Negli ultimi tempi ho notato che il pc ha dei tempi di reazione troppo lenti agli input e degli amici mi hanno detto che allo stato attuale delle cose l'ultima versione di Win 10 include anche i driver della scheda video attualmente installata e che devo magari aggiungere alla scheda madre un hard disk SSD mettendo il mio vecchio dico rigido come D:. Prima di andare a comprare questo nuovo dispositivo, ho pensato di fare lo ScanDisk all'unità C: (l'unica del mio disco rigido) la sera dello scorso 13 luglio attivando entrambe le opzioni a disposizione e cioè "Correggi automaticamente gli errori del file system" e "Cerca i settori danneggiati e tenta il ripristino". Una volta avviato lo ScanDisk (quello di Windows che implica la scansione nel processo di riavvio del pc) sono andato a dormire e ho lasciato lavorare da solo il computer trovandolo la mattina con Windows a disposizione pronto per l'uso senza dunque poter vedere se la scansione ha rilevato degli errori sulla superficie fisica dell'hard disk. Tuttavia, in sèguito a questo lavoro notturno, ho trovato il mio pc discretamente velocizzato nell'utilizzo dei programmi. A questo punto avrei premura di porre due domande:
1^: Mi suggerite a questo punto di aggiungere lo stesso al mio pc un hard disk SSD?
2^: Se no, potrei aggiornare il mio pc a Win 10 senza conseguenze sull'hardware?

Grazie e ciao.

1 risposta

Noureddine Bouzidi Posti 22674 Data di registrazione giovedì 19 marzo 2009 Stato Moderatore Ultimo intervento giovedì 7 gennaio 2021 15.417
18 lug 2016 alle 16:59
ciao,

1/ nel tuo caso io non comprerò una SSD solo nello scopo di velocizzare il PC, secondo me non vale la pena (forse lo farei su un PC nuovo) invece aumenterei la RAM se la scheda madre lo supporti

2/ la scheda video dovrebbe funzionare; è elencata tra i prodotti supportati dei driver windows 10


0