1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come pulire le testine della stampante

Probabilmente se possiedi una stampante a getto d’inchiostro (inkjet) in casa o sul tuo posto di lavoro, ad un certo punto avrai avuto qualche problema. Se quando stampi vedi apparire qualche linea sul testo e risulta difficile leggere ciò che c’è scritto, significa che le testine della stampante sono intasate. Questo tipo di errori non si verificano se si impiegano alcuni minuti per pulirli, in modo da avere consentire ai colori di uscire senza ostacoli dagli ugelli sulla carta. In questa guida ti spiegheremo come pulire le testine della stampante senza perdere tempo o complicarti troppo la vita.


Prima di cominciare

Prima di pulire le testine della stampante bisogna aver chiaro che ogni marca e ogni modello ha caratteristiche differenti. Si consiglia sempre di controllare il manuale utente della stampante, poiché i migliori consigli sono sempre forniti dal produttore. Tieni presente che alcune marchi riducono o annullano la garanzia delle loro stampanti se vengono effettuate delle modifiche, anche se piccole.

I suggerimenti che troverai di seguito ti eviteranno molti problemi, naturalmente se sarai coerente. Non basta soltanto pulire alla perfezione le testine, se lo fai una volta l’anno, ma bisognerà farlo con regolarità per qualche minuto (ad esempio ogni tre mesi se stampi con frequenza).

Se sei un professionista e la stampante è parte dei tuoi strumenti da lavoro, sappi che esistono delle aziende specializzate nella manutenzione e pulizia di questo tipo di dispositivi.

Tieni presente che le stampanti sono dispositivi di alta precisione e quindi devi stare attento quando le maneggi. Non si tratta di avere paura, ma di avere fermezza e tatto senza forzare i pezzi Ovviamente, prima di iniziare a pulire le testine, non dimenticare di scollegare la stampante dalla corrente elettrica e di fare ciò in una stanza priva di polvere. In ultimo, ricorda che il pianeta ha risorse limitate e il genere umano deve affrontare la sfida del riscaldamento globale. Cerca di utilizzare la stampante coscienziosamente, senza sprecare carta.

Programmi di autopulizia della stampante

Prima di cominciare a pulire le testine della stampante, controlla che il tuo dispositivo non abbia già un programma di autopulizia. In caso positivo, questa è l’opzione consigliata: attiva il programma e attendi che finisca prima di cominciare con la pulizia manuale. Ricorda di lasciar riposare il tuo dispositivo per almeno 15 minuti prima di cominciare l’autopulizia. Non dimenticare sempre di scollegare la stampante dalla presa di corrente prima di cominciare la pulizia manuale.

Sul sito del produttore puoi trovare la guida della tua stampante e scoprire se questa ha un programma o un tasto per l’autopulizia. Ecco alcuni pagine web ufficiali dei principali produttori:

Epson/HP/Canon/Lexmark/Samsung/Brother/Xerox.

Liquido per la pulizia delle testine

Su siti come Amazon si può trovare il liquido pulisci testine, una sostanza che facilita la pulizia a meno che il problema dell’intasamento non sia grave (non è un liquido corrosivo). Si consiglia di utilizzare una siringa per applicare il liquido (di solito inclusa nella confezione) e un fazzoletto per completare la pulizia. È possibile stampare pagine di prova per verificare se la stampa è migliorata e se la pulizia è stata utile.

Panno in microfibra

Usara un panno in microfibra con acqua distillata è un modo facile e intuitivo di pulire le testine della stampante. Questo metodo funziona meglio sulle vecchie stampanti, poiché hanno iniettori più spessi. Ovviamente il tessuto in microfibra può essere acquistato in qualsiasi supermercato.

Individua le testine della stampante, situate appena sotto il punto in cui si trovano le cartucce di inchiostro. Inumidisci leggermente il panno in microfibra con acqua distillata (se non disponi di acqua distillata, usa un po’ di alcool per la pulizia o un po’ d’acqua naturale). Cerca di non esagerare con il liquido e, soprattutto, non toccare nessun componente elettronico della tua stampante durante la pulizia.

La chiave di questo metodo è la pazienza e la manualità, non la forza. Concentrati sui fori nelle testine e ruota il panno per sfruttare le aree più pulite del panno. Una volta finito non dimenticare di togliere l’umidità con un panno asciutto.

Testina della cartuccia

Può accadere che al momento di pulire le testine hai scoperto che queste si trovano proprio nella cartuccia dell’inchiostro. Di fatto, succede così nelle stampanti HP, una delle marche più famose. Come si effettua la pulizia in una situazione come questa? Se la tua stampante è un HP, è probabile che questa abbia un sistema di autopulizia. Se questo non risolve il tuo problema, l’intasamento delle testine si risolverà cambiando le cartucce ad inchiostro.


Macchine ad ultrasuoni

Nelle aziende professionali uno dei metodi più utilizzati per pulire gli iniettori delle testine sono le macchine ad ultrasuoni. Ciò non è alla portata di tutti, ma forse alcuni, leggendo ciò potranno trovare la soluzione al loro problema: le onde che vibrano sono molto efficaci nel distruggere le particelle dure che rimangono all’interno delle testine.

Metodo preventivo

Oltre a conservare la tua stampante in un luogo pulito, libero da polvere e sporco, esiste un ottimo metodo per evitare che le testine della stampante si intasino: basta stampare una pagina alla settimana. Molto semplice. Con questo metodo l’inchiostro non si asciugherà.

Foto: © Daria Filimonova - 123RF.com
1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « Come pulire le testine della stampante » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento