Le linee dedicate (T1, T2, T3)

Fai una domanda
Per ottenere una connessione ad internet bisogna, solitamente, pagare un abbonamento ad un provider internet o un servizio in linea. Il prezzo di questa connessione dipende dalla velocità di trasferimento dei dati.

Le linee dedicate

Vengono dette linee dedicate o CDN per Circuito diretto numerico le linee che permettono la trasmissione di dati a capacità di banda media e elevata (64 Kbps fino a 140 Mbps) in collegamento point to point o point to multipoint. In Europa, si distinguono cinque tipi di linee secondo la capacità di banda:


E0 (64Kbps);


E1 = 32 linee E0 (2Mbps);

E2 = 128 linee E0 (8Mbps);


E3 = 16 linee E1 (34Mbps);

E4 = 64 linee E1 (140Mbps).

Negli USA la sigla è la seguente:

T1 = (1.544 Mbps);

T2 = 4 linee T1 (6 Mbps);

T3 = 28 linee T1 (45 Mbps);

T4 = 168 linee T1 (275 Mbps).

Foto: © Pixabay.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

Ultimo aggiornamento 27 ottobre 2017 alle 14:59 da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Le linee dedicate (T1, T2, T3)» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.