5
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come fare memoji su WhatsApp


Dalla sua creazione nel 1995 fino ad oggi, gli emoji hanno acquisito sempre più popolarità fino a diventare uno dei mezzi più utilizzati nel linguaggio digitale. Ma ora è arrivata una novità che combina le ultime tecnologie di riconoscimento facciale, realtà aumentata e intelligenza artificiale per creare emoji animati e personalizzati: i Memojis. Scopriamo insieme di cosa si tratta.


Cos’è un memoji?

I memoji sono emoji creati dall’utente direttamente dalla sua faccia o da quella di un’altra persona. Si tratta di un’invenzione della Apple che, in principio, doveva servire solo per l’app Messaggi sui dispositivi iOS 12. Tuttavia, ora è possibile creare memoji anche su WhatsApp, l’app di messaggistica più conosciuta al mondo.


Come creare un memoji

Per prima cosa è bene sapere che la creazione di memoji non animati è possibile solo per chi possiede un iPhone compatibile con iOS 13 o iPad. Mentre per creare memoji animati, è necessario avere un iPhone X o successivi o un iPad Pro di terza generazione.

Se si ha uno di questi dispositivi, basterà procedere aprendo l’app Messaggi e creando un nuovo messaggio. Poi, cliccando sull’icona “animji” (tasto a forma di scimmia) e far scorrere il dito verso destra.Tra le opzioni visualizzate, scegliere Nuovo Memoji e personalizzare il memoji (color della pelle, occhi, pettinatura, ecc.). infine cliccare su OK, ed ecco fatto, il memoji appena creato apparirà tra le Emoji di WhatsApp.

Memoji su dispositivi Android

Tranne che per alcune eccezioni, gli utenti Android non hanno la possibilità di creare memoji. Per esempio, un’opzione è quella di richiedere ad un amico che ha un iPhone di aiutare nella creazione del proprio memoji personalizzato e di inviarlo tramite WhatsApp (non si tratterà di memoji animati, ma almeno sarà già qualcosa). Un’alternativa utile è quella che prevede l’utilizzo di un’app dedicata alla creazione di memoji (non animati), anche se bisogna pensarci prima di installarli. Infatti, per poterle usare si dovra permettere alle stesse di accedere alla tastiera e, leggendo tutto ciò che si scrive, dai messaggi alle password.

Tra le app più popolari per creare memoji su Android vi sono:

Bitmoji

Bitmoji è una delle più scaricate su Google Play Store e consente di creare adesivi personalizzati da un selfie, un modo alternativo per avere i propri memojis.

FaceQ

Con FaceQ si può creare il proprio avatar e configurarne l'aspetto. La cosa migliore di questa app è che è molto leggera.

Zepeto

Permette di creare memojis offrendo la possibilità di vestirli (pagando, ovviamente) o modificandone posura e gestualità a partire da una foto.

Memoji

È una app ispirata all'opzione originale creata da Apple. Sebbene non permetta di creare emoji animati in 3D, consente perlomeno di mettere la propria faccia su qualsiasi emoji di WhatsApp.

Foto: © Memoji
5
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Claudia Scarciolla. Ultimo aggiornamento da Claudia Scarciolla.

Il documento intitolato «Come fare memoji su WhatsApp» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento