0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come evitare di surriscaldare il PC e il telefono


Non siamo i soli a soffrire il troppo caldo che in questi giorni ci costringe a uscire soltanto in determinati orari, a curare l’alimentazione e a bere molto. Anche i nostri apparecchi elettronici possono subire i danni del caldo, che a volte causano blocchi o perdita dei dati (soprattutto se i dispositivi sono riposti in stanze senza climatizzazione). In questa guida vedremo come evitare che il computer si surriscaldi d'estate.


Spegnere ciò che non è utilizzato

Per prima cosa bisognerà spegnere tutto ciò che non viene usato, ad esempio di notte, per evitare l’inutile consumo di elettricità e il riscaldamento che essa provoca a contatto con il dispositivo. Un a pratica che si applica bene sia per i computer che per i modem, i box internet e le loro periferiche spesso accese costantemente.

Evitare la luce diretta del sole

Sembrerà banale ma a volte non è poi così scontato: bisogna evitare di esporre i dispositivi alla luce diretta del sole, peggio se si ci trova all’esterno. È consigliato chiudere le tapparelle e le tende, per proteggere i propri preziosi prodotti elettronici dai raggi solari diretti, e limitare allo stretto necessario l’utilizzo di tablet, smartphone e altri dispositivi mobili esposti ai raggi solari, soprattutto in una macchina ferma senza climatizzazione.

Pulire le ventole di aerazione

Se non lo si fa regolarmente (o non lo si è mai fatto) pulire le ventole di areazione dei propri apparecchi è indispensabile per permettere la fuoriuscita del calore e, quindi, il loro raffreddamento. Queste bocchette di areazioni che trattengono facilmente la polvere possono ridursi presto in uno stato davvero pietoso. Per farla però, se non si ha una bomboletta di aria compressa – un piccolo accessorio molto pratico per spolverare le parte interne di difficile accesso - basterà utilizzare una piccola spazzola, un panno o un piccolo aspirapolvere per poterla eliminare. Una pratica obbligatoria da effettuare sui PC, laptop o fissi, TV, console, e altro.

Non chiudere i dispositivi elettronici nei mobili

Sempre per quanto riguarda l’areazione non lasciare gli apparecchi chiusi in dei mobili. Questo vale soprattutto per le console e le box internet che non si devono neanche impilare le une sulle altre. Infatti, bisogna riporle in modo tale da poterle far arieggiare per evitare il surriscaldamento. Se necessario, non esitare a sopraelevarle di qualche centimetro per permettere all’aria di passare anche sotto.

Se si utilizza un computer portatile cercare di alzarlo leggermente per facilitargli la circolazione dell’aria sotto, la zona più sensibile dove sono posizionati, di solito, le bocchette d’areazione. Evitare assolutamente di lasciarlo sul letto o un divano o su delle coperte. L’ideale sarebbe metterlo su un supporto speciale che riesca a gestire al meglio l’areazione (alcuni modelli hanno integrato un sistema di ventilazione).

Aver cura degli alimentatori

Altra cosa da tener conto sono gli alimentatori che devono esser staccati dal dispositivo per permettere la circolazione dell’aria. Poiché vengono dimenticati troppo spesso attaccati – anche quelli a commutazione che consumano molta meno energia rispetto agli alimentatori convenzionali – anch’essi producono calori e tendono a riscaldare il dispositivo. Inoltre se sono riposti senza un ordine ben preciso, in uno spazio ristretto potrebbero surriscaldarsi, rompendosi o ancor peggio, prendendo fuoco.

Utilizzare un ventilatore

Se non si ha l'aria condizionata è bene utilizzare uno o più ventilatori indirizzandoli verso i dispositivi più sensibile, in particolare verso l’alimentazione, per fare in modo di forzare la circolazione dell’aria. Per alcune situazioni (diciamo pure di una certa urgenza) si potrà utilizzare un mini ventilatore direttamente collegandolo alla porta USB del laptop. Un metodo quest’ultimo non proprio ideale ma utile quando necessario.

Foto: © Pixabay.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Claudia Scarciolla. Ultimo aggiornamento da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Come evitare di surriscaldare il PC e il telefono» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento