0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come riconoscere le app false per evitare i virus

Gli app store di Android e iOS sono pieni di app interessanti di ogni genere. All’apparenza innocue e divertenti, molte di queste non sono altro che fake piene di virus pronte ad infettare il proprio smartphone. Ma come fare a riconoscere false app tra le tante proposte dagli store? Ecco alcuni consigli per evitare i virus che si possono trovare.


Riconoscere app false negli Store Android e iOS

La prima cosa da fare per evitare di incappare in qualche truffa da fake app è quella di tenere a mente alcuni punti importanti, da valutare prima di procedere al download di un’applicazione per mobile. Tutto parte da piccoli segnali che, ovviamente, non bisogna dare per scontato.

Sono da tenere presente, infatti, il nome dell’app con lettere trasposte, ad esempio, nomenclatura di unofficial o gratis, un logo poco chiaro e all'apparenza dissimile da quello originale (nel caso di app conosciute), numero e qualità delle recensioni (senza testo e solo con una valutazione), i permessi di accesso a determinate funzioni, quale fotocamera, l’installazione di un nuovo browser, il numero dei download, il contenuto e l’accuratezza nei dettagli descrittivi, se si è già accidentalmente scaricata sul proprio smartphone. Per ultimo, ma non per importanza, è da riporre attenzione anche la scelta dello Store, ufficiale e compatibile con il proprio sistema operativo.

Solo app ufficiali

Per rilevare un'app truffa è verificare se la si può scaricare da un sito web ufficiale o da uno Store originale. Se si tratta di un'app gratuita e il sistema cerca di far credere che si deve pagare per un servizio speciale, bisognerebbe sospettare. Inoltre, se la qualità delle immagini è bassa ma si tratta comunque di un'azienda ben nota e di grandi dimensioni, è necessario prestare attenzione.

Attenzione alla descrizione

A volte il modo migliore per identificare un'applicazione fraudolenta è semplicemente leggere attentamente la sua descrizione. Se contiene espressioni incongruenti, errori di ortografia o sintassi non professionale, si consiglia di stare attenti, potrebbe essere una frode. È buona prassi controllare attentamente la descrizione di quell'app per vedere se il suo vero nome corrisponde a quello nel titolo.

Per togliere ogni dubbio, controllare le autorizzazioni richieste da questa app: se sono invasive e richiedono di accettare troppe autorizzazioni - ad esempio l’accesso alla galleria delle immagini, i contatti e i social network, è probabile che si sia cascati in una frode. Inoltre, leggendo le autorizzazioni si può anche capire se l'app incorpora servizi SMS a pagamento, un normale consuetudine per questo tipo di app.

Troppo bello per esser vero

In generale c’è da diffidare da quelle app gratuite che offrono servizi normalmente a pagamento. Questo consiglio vale soprattutto per i videogiochi: ad esempio, se tuoi conoscenti hanno dovuto pagare per scaricare quel determinato gioco, è probabile che la sua versione gratuita sia una truffa.

Le valutazioni di altri utenti

Uno dei vantaggi offerti da internet è quello della reciproca collaborazione tra utenti. Infatti grazie alle recensioni, scritte anche per quanto riguarda le app, ponendo attenzione e dando valore ai commenti di altri che prima di voi hanno scaricato l’app in questione, si potrà scoprire se si tratta di un programma ufficiale o di una copia economica fac simile che intende solo rubare i propri dati. In questi casi, un'altra indicazione di frode abituale è l'eccessiva presenza di pubblicità.

False app installate su smartphone: cosa fare

Se si sono scaricare delle false app sul proprio smartphone (probabilmente non ci si accorgerà subito, ma appena lo si capisce è bene prendere provvedimenti quanto prima) bisogna per prima cosa cancellare l’app dallo smartphone e recuperare eventualmente i soldi pagati prima di scaricarla, poi attivarsi per mettere in sicurezza il telefono prima riavviandolo, per evitare che l’app stessa carichi file che possano compromettere a lungo termine il telefono; e poi procedendo ad uno scan anti virus con l’app antivirus giusta per Android e iOS).

Foto: © iStock.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « Come riconoscere le app false per evitare i virus » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento