1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

5 app utili per fare video professionali con uno smartphone

Solo nel 2017 il 60% dei video presenti nel web sono stati visualizzati da un dispositivo mobile, una tendenza questa in forte aumento. Per tali ragioni, perché non utilizzare direttamente uno smartphone per filmare e montare i video con una qualità professionale? Poiché i dispositivi attuali si rivelano molto performanti per nell’ottenere immagini in HD o 4K, il video su smartphone è una pratica da non sottovalutare, senza contare delle numerose app di editing, molto efficaci. Ecco una selezione di 5 app utili per fare video professionali con uno smartphone.



Come fare videoclip su smartphone con Filmic Pro

Per fare video con uno smartphone vi è per prima cosa l’app nativa presente sul dispositivo, ma per ottenere un risultato migliore, si raccomanda di utilizzare un’applicazione specifica come Filmic Pro. A pagamento, le sue funzioni fanno dimenticare facilmente il suo costo. Filmic Pro permette di catturare dei video aggiustando parametri come il bilanciamento dei bianchi, la messa a fuoco, la stabilizzazione dell’immagine o ancora l’esposizione. Filmic Pro integra anche la gestione del suono, cosa non attuabile tramite le app native degli smartphone. Infine, è possibile salvare delle impostazioni onde evitare di dover reimpostare le funzioni ad ogni nuovo video. Filmic Pro è disponibile su iOS e Android. Maggiori dettagli sul sito dell’applicazione.


Registrare video su smartphone con Kine Master

Kine Master è di queste applicazioni la più adatta per gli schermi tattili, compatibile con iOS e Android. Ciò permette di importare delle sequenze e di disporle come si vuole, tagliandole, aggiungendo delle transizioni e sovrapponendo più livelli, incluse le tracce audio. Kine Master offre anche una vasta libreria di effetti, caratteri e musica royalty free, oltre che proporre funzioni di registrazione vocale. Una soluzione completa, intuitiva e semplice da utilizzare. Il download di Kine Master è gratuito, ma è richiesta la sottoscrizione di un abbonamento per evitare la visualizzazione di una filigrana durante l’esportazione del video.



Fare video con Adobe Premiere Clip

Adobe Premier Clip è la versione mobile del software Adobe Premiere Pro e i due possono esser sincronizzati. Si tratta di una buona opzione per poter familiarizzare con la versione desktop e con funzioni avanzate (e a pagamento). Su Adobe Premiere Clip, è possibile collegare video e foto con un semplice sistema drag and drop e aggiungere track audio che si adattano al ritmo e alle immagini in automatico. Un altro vantaggio di Premiere Clip è la compatibilità con altri strumenti Adobe quali Lightroom e Capture CC.


Registrare video sul cellulare con Quik

Quik è l’app creata da GoPro per editare e montare i video realizzati con le famose action camera. Perfetta per fare video in movimento, è disponibile sia per Android che per iOS. Quik consente di importare ogni tipo di contenuto dalla galleria, foto o video, anche se non sono stati filmati con una GoPro, e di inserire testo, audio, sceglier formato, temi, tagliare delle sequenze, selezionare i visi, sincronizzare immagini con la musica e altro ancora. Le funzionalità Quick, più divertenti di Kine Master, non impediscono di avere risultati di buona qualità. La creazione dei video direttamente in-app potrà poi essere condivisa su Facebook e Instagram.


Fare video su Android con Lapse It

Il timelapse è un’effetto fotografico che consente di ottenere un video accelerato apportando un valore aggiunto e dell’originalità al contenuto multimediale. Numerose sono le app per realizzare un video in timelapse su mobile e tra queste anche Lapse IT disponibile su iOS e Android. Oltre la cattura delle immagini, Lapse It propone numerose funzioni: aggiunta track sonori, regolazione della frequenza delle immagini, possibilità di integrare filtri, esportare il video in formati MP4 e MOV e una funzione di condivisione sui social. Anche nella sua versione gratuita, Laps It non impone restrizioni a livello del numero d’immagini catturate, ma conviene fare attenzione allo spazio di archiviazione disponibile sul telefono.



Foto: © Unsplash.
1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « 5 strumenti e applicazioni utili per fare video con uno smartphone » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento