0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

I migliori lavori per diventare nomadi digitali nel 2021

Fino a poco più di un anno fa lo smart working era una modalità di lavoro poco comune però, con l’arrivo del Covid-19, si è diffusa sempre di più, fino a diventare quasi la “normalità”. Aziende e lavoratori hanno compreso che è possibile lavorare da qualsiasi luogo che non sia l’ufficio con lo stesso rendimento (se non maggiore) e ora che la pandemia sembra arretrare, molti sognano di poter continuare a lavorare da remoto, in modo da poter viaggiare allo stesso tempo. Questo fenomeno, che non è nuovo, ha un nome: nomadismo digitale. Sei curioso di sapere cos’è e quali sono i migliori lavori per lavorare in smart working? Continua a leggere per scoprirlo.

Cos’è un nomade digitale?

In poche parole, un nomade digitale è una persona che utilizza internet e le nuove tecnologie per lavorare a distanza, con la possibilità di viaggiare ovunque, dal momento che non è vincolata a nessun luogo geografico. L’unica necessità è quella di avere un computer portatile e una buona connessione internet. Le chiavi del nomadismo digitale sono tre:

  • Lavoro legato alle nuove tecnologie e alla cultura digitale, tipiche dell’attuale era dell’informazione.
  • Lavoro in remoto: può essere autonomo, ovvero freelance per diversi clienti, ma anche per una sola azienda.
  • Il viaggio come stile di vita: sfrutta i due precedenti fattori per poterti muovere in diverse città e paesi del pianeta in totale libertà mentre lavori.

Vantaggi del nomadismo digitale

  • Libertà geografica: in quanto nomade digitale potrai vivere nella città o paese che preferisci, spostarti per diversi mesi o passare da un paese all’altro. La scelta è tua.
  • Flessibilità di orario: di solito, questo tipo di lavori funziona per obiettivi, per questo non si è costretti a seguire orari determinati. Dovrai semplicemente concordare una data di consegna e da lì potrai scegliere quando e come lavorare.
  • Lavora senza capi: specialmente se possiedi una tua azienda e sei anche freelance con diversi clienti. Anche lavorare per qualcun altro, senza avere i tuoi superiori costantemente a guardarti, ti farà sentire molto più autonomo.
  • Possibilità di conoscere altre culture: vivere viaggiando ti darà l’opportunità di imparare la storia, le tradizioni, la lingua e la cultura di un altro paese. Da turista, hai appena il tempo di capire cosa succede nel paese che visiti, ma rimanendo settimane o mesi potrai conoscere la società locale molto più a fondo.
  • Possibilità di lavorare su progetti personali in contemporanea: la flessibilità geografica e oraria ti permette di dedicare più tempo a ciò che ti piace, facendo il tutto alle tue condizioni. Che si tratti di imparare il Muay Thai in Thailandia, allenarsi in meditazione in Nepal o partecipare a un progetto ecologico in Amazzonia, puoi fare ciò tutto l'anno e non solo nel tuo mese di vacanza.

Svantaggi dello smart working

Anche se questo stile di vita presenta diversi pro, dovrai comunque tenere presente che ci sono anche dei contro.

  • Instabilità: lo smart working senza vincoli fissi con l’azienda che ti assume, sono per natura i più instabili. Avrai periodi di grande attività, ma anche momenti in cui le tue entrate diminuiranno drasticamente.
  • Scomodità: anche se l’idea di lavorare da qualsiasi posto in remoto suona idilliaca, considera che l’accesso a internet è imprescindibile. Pertanto dovrai dare priorità a luoghi con una buona connessione che, in molti casi non coincidono con spiagge con acqua cristallina e saranno più simili a caffè rumorosi, scomodi e senza aria condizionata.
  • Difficoltà a disconnettersi: quando lavori con il tuo portatile e internet, potrebbe essere complicato separare il lavoro dal tempo libero. Dovrai quindi provare a separare le due cose in modo chiaro, per evitare di dover lavorare anche 70 ore a settimana.
  • Solitudine: cambiare spesso luogo di residenza significa anche iniziare ogni volta una nuova vita. Ciò significa anche stare lontano dai propri cari e non poter comunicare con loro tutte le volte che vorresti. Per questo motivo devi valutare se sei davvero interessato ad essere un nomade digitale.

10 professioni e lavori per diventare un nomade digitale

Considerando i pro e i contro, vediamo alcuni dei lavori più interessanti che ti permettono di lavorare da nomade digitale. Come detto in precedenza, si tratta in generale di professioni creative, che implicano l’uso della parola e la padronanza delle nuove tecnologie. Se questo stile di vita attira la tua attenzione, potresti essere interessato ad alcune delle seguenti professioni:

Blogger

Si tratta del lavoro da remoto per eccellenza e il primo che viene in mente quando si parla di lavorare e viaggiare allo stesso tempo. Molte persone sono riuscite ad essere finanziariamente autonome grazie al loro sito web personale dove parlano delle loro esperienze e danno consigli su ciò di cui sono esperte. Se vuoi cominciare la carriera da blogger dovrai trovare un tema che ti interessa e, soprattutto, che abbia una nicchia di mercato. Non è facile e bisogna lavorare con costanza, ma se arrivi a parlare ad un pubblico sufficientemente ampio, potrai cominciare a monetizzare i tuoi contenuti e vivere di questo mentre viaggi per il mondo.

YouTuber, Instagrammer, influencer

Se hai un talento personale che desideri condividere con gli altri, sei fortunato perché viviamo nell’epoca d'oro dei social network. Anche se la concorrenza è spietata, questo potrebbe essere anche un modo per guadagnarti da vivere. Sei bravo a cucinare, a dare lezioni di yoga o mostrare luoghi incantevoli? Crea un canale su uno o più social network e comincia a condividere le tue creazioni, interagisci con i follower, ascoltali e lavora duramente perché, monetizzando i tuoi contenuti, è possibile ottenere un salario a tre o più zeri. Se pensi che questa sia la tua strada, dai un’occhiata alle nostre guide: come guadagnare con Instagram o monetizzare con i video YouTube.

Assistente virtuale e community manager

Negli ultimi anni il lavoro di assistente virtuale è in piena espansione. Questo consiste nel lavorare per aziende, liberi professionisti, blogger e influencer, con attività relative alla comunicazione, alla grafica, all’editing video, internet, ecc. Includiamo qui anche il lavoro di community manager, ovvero il responsabile della gestione dei social network. Tutte queste attività possono essere svolte in remoto, quindi sono diventate un lavoro perfetto da svolgere da qualsiasi parte del mondo purché si disponga di un laptop e di una buona connessione Internet.

Copywriter

Legato al marketing digitale e al copywriting, questo lavoro consiste nella redazione di testi commerciali e pubblicitari, della vendita dei prodotti e servizi per il web e blog. Non è necessario avere una formazione specifica: l’importante è saper scrivere bene, in modo preciso e diretto per trasmettere al pubblico l’idea principale e invitarlo ad acquistare il prodotto. Questo lavoro è ben pagato e richiede soltanto una connessione internet.

Traduttore o correttore

La traduzione è una delle professioni che sembrano fatte per il lavoro a distanza, dal momento che non richiede interazioni con i colleghi e può essere fatta da qualsiasi luogo. In questo campo bisogna avere molta competenza, dal momento che dovrai avere una formazione o almeno buona esperienza pregressa. Inoltre puoi avere più possibilità di trovare un lavoro nel campo della traduzione se la lingua che dovrai tradurre è poco comune (ad esempio russo o cinese).

Dall’altro lato c’è la l’editor di testi, un lavoro che richiede una grande conoscenza della lingua di base (grammatica, ortografia, stile, ecc.) ma che è comunque decentemente pagato per chi dimostra esperienza e qualità.

Graphic designer

Il graphic designer è una professione comune tra i nomadi digitale, grazie al fatto che si lavora per progetti con scadenze. Tutto ciò offre infatti una grande flessibilità lavorativa. Il design grafico richiede capacità nell'uso di programmi di computer design, oltre a una vena artistica e conoscenze linguistiche, di marketing, ecc. Insomma, è una professione che richiede un profilo qualificato. Tuttavia se sei attratto da questo mondo, puoi iniziare a seguire corsi da autodidatta: se sei bravo, il lavoro non ti mancherà.

Insegnante

L’insegnamento è un buon modo per guadagnare denaro. Da qualche tempo a questa parte, grazie all’arrivo di programmi gratuiti come Skype o Zoom (che permettono di effettuare videochiamata in buona qualità e includono funzioni destinate specificatamente all’insegnamento, come le lavagne digitali), essere insegnanti a distanza è diventato molto semplice. Se ti interessa insegnare una lingua o qualsiasi altra materia, esistono numerose piattaforme per proporti e cominciare a dare lezioni.

Psicologo o life coach

Negli ultimi anni si è data sempre più importanza alla salute mentale. Ciò ha fatto della psicologia una professione sempre più richiesta e lo stesso avviene con il coaching, che non fa parte della salute mentale dal punto di vista clinico, ma serve per aiutare ad affrontare meglio la vita professionale e gli obiettivi di vita della persona. Grazie ai programmi di videocalling sopracitati, ora è possibile offrire terapie e fare sessioni di coaching online, dal momento che si tratta di due lavori perfetti da fare a distanza.

Giornalista o fotografo

Il giornalismo e la fotografia sono due professioni per eccellenza che consentono di lavorare per conto proprio, mentre si vive o si viaggia in paesi differenti. Questi ti permettono anche di conoscere storie e persone nuove tutti i giorni, imparare lingue, altre culture ecc. Detto ciò dovrai comunque considerare non è tutto oro quello che luccica. Si tratta infatti di lavori generalmente mal pagati e con un alto indice di precarietà. Se ne sei comunque attratto e vuoi provarci, ti consigliamo di vivere o viaggiare in paesi a basso livello economico, di cercare clienti stranieri per acquistare i tuoi reportage e foto (visto che generalmente pagano meglio) e non esitate a combinare questo lavoro con altri dalla lista che ti abbiamo mostrato.

Offerte di lavoro sul web

Se dopo aver letto il nostro articolo ti senti motivato a diventare un nomade digitale, ma non sai da dove cominciare, ti aiutiamo con alcuni siti web che offrono lavori di questo tipo:

Foto: © Unsplash.

0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « I migliori lavori per diventare nomadi digitali nel 2021 » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.