1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come usare ICQ al posto di WhatsApp

Con gli aggiornamenti alla politica della privacy di WhatsApp molti utenti hanno cancellato i loro account migrando su app come Signal. ICQ, il servizio di messaggistica istantanea di AOL ampiamente utilizzato negli anni '90, è riapparso come un'altra alternativa, riportando tutti i vecchi ricordi sotto il nome di ICQ New. Scopri la differenza tra queste due app e impara (o forse ricorda) come usarle.

ICQ è stato uno dei primi servizi di comunicazione online. Disponibile negli anni ‘90, ha attratto milioni di giovani in tutto il mondo e ora, con la nuova policy può essere meta di molti utenti. In quanto ha il potenziale per competere sia con Signal che Telegram.

Vuoi capire meglio le differenze tra WhatsApp e ICQ e vedere se il servizio può esserti utile? Segui i suggerimenti di seguito!

Perché usare ICQ al posto di WhatsApp?

Secondo un sondaggio di Sensor Tower, società di consulenza che segue il mercato delle applicazioni, il download di ICQ New è aumentato notevolmente nelle ultime settimane raggiungendo oltre 2 milioni di utenti. Google Trends mostra anche che la ricerca nello strumento ha avuto una crescita significativa, la più grande dopo un decennio.

Con l'insoddisfazione di alcuni utenti riguardo a WhatsApp e alla sua politica di condivisione dei dati con Facebook, ICQ ha guadagnato spazio nel mercato. Il servizio, inoltre, ha aggiunto diversi aggiornamenti, con una nuova identità visiva e un'interfaccia che ora offre conversazioni video collettive, messaggi audio e altre funzionalità.

Il tradizionale suono ICQ, però, è stato mantenuto, per un tocco vintage leggermente nostalgico. Inoltre, tutti i messaggi sono crittografati e, secondo la piattaforma, "le comunicazioni dell'utente non sono condivise con altre parti" se non per ordine del tribunale.

Differenze tra ICQ e WhatsApp

Disponibile su diverse piattaforme, sia per PC e Mac che dispositivi mobile, ICQ differisce da WhatsApp per diverse cose, anche se entrambi consentono la comunicazione attraverso messaggi di testo, voce, video, chiamate e videochiamate, connessioni WiFi o dati Mobili e creazione di gruppi.

ICQ offre anche una funzionalità di trascrizione automatica durante l'invio e la ricezione di messaggi vocali e audio. Per le videochiamate, mostra una raccolta di filtri e l'accesso a videochiamate di gruppo di 30 persone. Tra le altre caratteristiche, questo servizio di messaggistica istantanea consente l’invio di emoji popolari e la condivisione di file e immagini senza compressione, pur mantenendo la qualità del file.

Un’altra funziona interessante di ICQ è la scheda chiamata Interessante, che consente all’utente di trovare chat e canali su cui iscriversi, unendosi a grandi gruppi di interesse condiviso, proprio come accade già con Telegram e altri social network.

In conclusione, ICQ porta come novità molte funzionalità ancora poco esplorate da WhatsApp, con la differenza di mantenere al sicuro la privacy dell’utente. Potrebbe valere la pena (tornare) provare questo servizio!

ICQ è sicuro?

ICQ New appartiene all'azienda russa Mail.ru. L'amministrazione del servizio garantisce agli utenti che per la trasmissione dei dati venga utilizzato solo un canale TLS crittografato e che le chiamate siano crittografate ed effettuate direttamente, ovvero non tramite un server.

Nell'Informativa sulla privacy di ICQ (UE) è definito che ICQ si riserva il diritto di «raccogliere, archiviare, aggregare, organizzare, estrarre, confrontare, utilizzare e integrare i tuoi dati. Riceveremo e passeremo anche questi dati e le nostre analisi elaborate automaticamente di questo dati ai nostri affiliati e partner».

Inoltre, il servizio avverte che le informazioni personali degli utenti «<ital>possono anche essere elaborate se richiesto dalle forze dell'ordine o dall'autorità di regolamentazione, da un ente o agenzia o nella difesa o nell'esercizio di richieste legali. Non elimineremo le informazioni personali se rilevanti per un'indagine o una controversia».

Ora che sei a conoscenza delle specifiche del servizio e dei termini di utilizzo di ICQ, sta a te decidere se passare a questo messenger o considerare altre alternative come Telegram, Viber o il Signal che abbiamo già menzionato.

© ICQ,Unsplash

1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Come usare ICQ al posto di WhatsApp » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.