0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Cos'è Apple Silicon?

Alla WWDC 2020, oltre a presentare il nuovo iOS 14, Apple ha annunciato i suoi piani per iniziare il passaggio degli attuali processori Intel ai propri chip Apple Silicon sui Mac e MacBook. In questo articolo, spieghiamo cosa significa davvero questo cambiamento e quando sarà il momento migliore per acquistare un nuovo Mac.


Cos’è Apple Silicon

Apple ha creato dei chip basati su ARM (nominandoli come serie A) e li ha utilizzati su iPhone e iPad per molti anni. Il primo SoC di Apple, prodotto per iPhone nel 2010, è stato A4. ARM è l’acronimo di Advanced RISC Machine e questo SoC si differenzia da Intel, che si basa su CISC (Complex Instruction Set Comput).



Apple ha deciso di ritirare i processori Intel per passare ai suoi Apple Silicon (e non ARM). I SoC Apple si basano su ARM, mentre Apple Silicon sono di nuova creazione. I chip basati su ARM richiedono minori transistor i quali riducono i costi, il consumo di energia e producono meno calore. Con questi vantaggi Apple dovrebbe essere in grado di creare dispositivi più potenti e leggeri dei predecessori.

Perché Apple è passata a Apple Silicon

Quando il CEO Apple, Tim Cook, ha svelato i piani dell’azienda per passare ai nuovi Silicon, ha spiegato che con ciò, Apple sarà in grado di creare prodotti migliori, portandoli ad un nuovo livello, ma soprattutto si tratterà di un grosso passo avanti per i Mac, del tutto simile a quando Apple è passata da PowerPC a Intel nel 2005. Apple intenderà creare Mac più potenti, con migliori prestazioni, una maggiore durata della batteria, solo per citarne alcune migliorie.





Con l’addio a Intel, Apple non avrà più relazioni con terze parti per la realizzazione dei chip Silicon, dal momento che ha unificato gli hardware e i software, avendo così più controllo su ciò che viene inserito sui Mac. Inoltre, Apple sarà in grado di rilasciare aggiornamenti ogni volta che sceglierà, migliorerà e implementerà nuove funzionalità come il machine learning, il neural engine e la gestione avanzata della batteria.


Apple Silicon sarà più potente di Intel?

È possibile consultare le specifiche dei chip ARM esistenti, utilizzati da Apple per gli iPhone e gli iPad e compararli con i dispositivi basati su Intel. Per esempio, questi test effettuati da Macrumors usando Geekbench 5 mostrano che gli iPad Pro (con processore A12Z) sono molto più performanti dei MacBook Pro da 13 pollici e dei MacBook Air.



Tra l’altro sono anche trapelati dei risultati di benchmark da Apple Silicon Developer Transition Kit, che utilizzano lo stesso chip A127 Bionic. Il test single-core ha rilevato un punteggio intorno agli 800 punti e intorno ai 2780 punti in multi-core. Tenendo in mente che questi sono stati fatti usando l’emulatore Apple Rosetta 2 sul kit di sviluppo (non destinato all’uso pubblico), su questo punteggio delle prestazioni avrà influito anche l’emulatore, dal momento che non funzionava in modo “nativo”.



Infine, è probabilmente troppo presto per dire come si comporterà Apple Silicon, se confrontato con i processori Intel o AMD, comunque i primi segnali, se ci si basa su iPad Pro e sui benchmark e leak trapelati, sono molto positivi.

Quando arriverà il primo Mac basato su Apple Silicon

They are yet to confirm which device will have Apple Silicon first, however there have been rumors that it could be a new 13” MacBook Pro (or even the eagerly anticipated 14” MacBook Pro), or redesigned iMac (as the iMac has not been physically updated for a while).

Whichever Mac is first released with Apple Silicon, you can expect Apple to go all in and show off what they are fully capable of when they have full control.

Apple ha rivelato che il rilascio del primo Mac con Apple Silicon è previsto per la fine del 2020. È stato già confermato che

Devono ancora confermare quale dispositivo avrà prima Apple Silicon, tuttavia ci sono state voci secondo cui potrebbe essere un nuovo MacBook Pro da 13 "(o persino l'attesissimo MacBook Pro da 14"), o iMac riprogettato (poiché l'iMac non è stato aggiornato fisicamente per un po ').

Qualunque Mac sia stato rilasciato per la prima volta con Apple Silicon, puoi aspettarti che Apple entri in azione e mostri di cosa sono pienamente capaci quando hanno il pieno controllo.

I Mac con processore Intel saranno ancora supportati da Apple?

Apple ha dichiarato che i Mac con chip Intel saranno ancora supportati per i prossimi anni. Non è stata specificata la data esatta, comunque è stata stilata una lista di Mac compatibili con macOS 11 (Big Sur):
  • MacBook 2015 e successivi
  • MacBook Air 2013 e successivi
  • MacBook Pro 2013 e successivi
  • iMac 2014 e successivi
  • iMac Pro 2017 e successivi
  • Mac Mini 2014 e successivi
  • Mac Pro 2013 e successivi


Naturalmente ci si aspetta che Apple continui ad aggiornare i nuovi Mac basati su Intel per circa 7 anni. Apple ha anche dichiarato che verranno ancora rilasciati alcuni Mac con Intel, perché il passaggio da Intel a Apple Silicon avverrà nei prossimi 2 anni e quindi nel corso di questo periodo verranno rilasciati altri nuovi Mac.

Perché comprare la prima generazione di Mac con Apple Silicon?

Questa è una domanda sorta da quando Apple ha rivelato di voler abbandonare i processori Intel. Ci sono molti pro e contro per essere il primo a comprare un nuovo Mac con Apple Silicon. La scelta migliore sarebbe quella di attendere e vedere come si comporterà la prima generazione di Apple SIlicon nel corso del tempo, di confrontarlo con le attuali generazioni e aspettare che vengano risolti i potenziali errori presenti o, meglio ancora, attendere ancora un po’ e comprare direttamente la seconda generazione.


Un’altra importante considerazione da fare è sapere un’app che usi regolarmante sia pronta per Apple Silicon. Mentre Apple Rosetta 2 è progettata per facilitare il passaggio da Intel a Silicon, con l’esecuzione di app basate su intel sui nuovi dispositivi, questa emulazione potrebbe comunque non essere l’ideale.

Un punto a favore sull’acquisto immediato di un Mac con Apple Silicon è che nonostante si tratti di un chip basato su ARM, l’azienda di Cupertino ha 10 anni di esperienza nella produzione dei propri chip per iPhone e iPad.

Inoltre Apple non rilascia prodotti che sono peggiori rispetto alle versioni precedenti (la tastiera Butterfly fa eccezione). I primi segnali sono incoraggianti e le performance dei chip Apple su iPad Pro possono mitigare alcune incertezze.


Quanto costerà la prima generazione

Si presume che, poiché Apple non sta più acquistando i suoi processori da Intel ma ne sta creando dei propri, i costi saranno ridotti. Ciò porta a credere che questo risparmio venga poi trasferito anche al consumatore. E mentre Apple non ha rilasciato ufficialmente alcun prezzo ufficiale per i nuovi laptop Apple Silicon, un recente report ha suggerito che i primi laptop Apple Silicon saranno MacBook da 12 pollici, con un costo di appena 800 dollari! Questo prezzo consentirà di competere con computer Windows generalmente a basso costo. Si rumoreggia anche di un altro modello, ovvero un MacBook Pro da 13 pollici che verrà rilasciato conle stesse tempistiche ad un costo di 1000 dollari, con una differenza di circa 200 dollari in meno rispetto all'attuale modello di base MacBook Pro.

Perché non comprare un Mac con Apple Silicon

Se desideri comprare un Mac perché il tuo computer non funziona più o perché non è più performante come un tempo, allora non attendere oltre. L’attuale generazione di Mac basata su Intel è eccellente e potresti acquistarlo tranquillamente, invece che aspettare l’ancora sconosciuto Apple Silicon.



Se stai cercando un nuovo Mac, ma il tuo dispositivo è ancora funzionante, forse è meglio aspettare, almeno fino a quando Apple non avrà rilasciato ufficialmente i nuovi Apple Silicon Mac. Se questi computer dovessero essere performanti e potenti come promettono di essere, meglio attendere. Tuttavia questa potrebbe anche essere una buona occasione per acquistare un Mac con processore Intel, perché diminuiranno di prezzo una volta che i Mac Silicon saranno immessi sul mercato.


Consultando la Buyer’s Guide di MacRumors, sarai in grado di vedere quali Mac evitare e quali acquistare in base a quanto tempo fa sono stati aggiornati, e altri fattori.

Foto: © Unsplash.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « Cos'è Apple Silicon? » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.