0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Coronavirus: attenzione alle app e mappe false che rubano dati

Se si è interessati a seguire da vicino l’evoluzione dell’epidemia e si cercano informazioni sui nuovi casi di infezione da Coronavirus, bisogna fare molta attenzione: su internet, infatti, sono visualizzate app e pagine web che promettono di facilitare l’accesso a questa informazione ma il cui reale intento è quello di hackerare i telegono e/o estorcere denaro agli utenti.


Quali sono le fake app sul Coronavirus

Gli esperti di DomainTools hanno scoperto l'applicazione Covid 19 Tracker che assicura offrire informazioni aggiornate sugli ultimi casi nelle proprie regioni e in città, persino identificando se vi sono persone infette vicino alla propria posizione. Una volta concesse l'autorizzazione del caso, che a detta dello stesso servizio servirebbero a permettere le eventuali notifiche, l’app blocca lo schermo del telefono e mostra un messaggio di richiesta, di un pagamento di dollari in bitcoin per poterlo sbloccare, oltre che altri tipi di minacce.



Un’altra app che è risultata essere uno spyware è chiamata “corona live 1.1”. Le autorità statunitensi hanno scoperto che infetta i dispositivi con un trojan, attraverso il quale riescono ad accedere alla nostra posizione e archivio dati, potendo anche scattar foto e registrare video senza il nostro permesso.

La buona notizia proviene da Google che ha già preso provvedimenti in merito, provvedendo alla repentina rimozione delle stesse app da Google Play e proteggendo, così tutti i dispositivi che hanno Android 7.0 o successivi. Pertanto, queste app possono essere presenti solo in store non ufficiali o sui social network, dove è necessario esser particolarmente vigili a qualsiasi tipo di informazione sospetta.

Dove trovare informazioni affidabili?

È molto probabile che queste due non siano le uniche app dannose presenti online, per questo è molto importante disporre di fonti sicure che aiutino a restare informati senza alcun tipo di rischio. Pertanto per poter seguire i casi di contagio in tempo reale, ti consigliamo di consultare la mappa dell’Università Johns Hopkins. E per restare informati su ciò che sta accadendo in merito alla pandemia da coronavirus, affidati alle app consigliate da Google.

Foto: © 123rf.com
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Il documento intitolato « Coronavirus: attenzione alle app e mappe false che rubano dati » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento