Classe e istanza d'oggetto

Fai una domanda
Viene detta classe la struttura di un oggetto, cioè la dichiarazione dell'insieme delle entità che comporranno un oggetto. Un oggetto è quindi il «risultato» di una classe, è il prodotto che esce da uno stampo. In realtà si dice che un oggetto è una istanza di una classe, ragione per cui si può parlare indifferentemente di oggetto o di istanza (eventualmente di occorrenza). Una classe è composta da due parti:

Gli attributi (detti anche dati membri), si tratta dei dati che rappresentano lo stato dell'oggetto;


I metodi (detti anche funzioni membri), si tratta delle operazioni applicabili agli oggetti.


Se si definisce la classe automobile, gli oggetti FIAT 500, Renault 18 saranno delle istanze di questa classe. Potranno eventualmente esistere più oggetti FIAT 500, differenziati dal loro numero di serie. Meglio: due istanze di classi potranno avere tutti i loro attributi uguali senza per altro essere un solo ed unico oggetto. Questo è il caso nel mondo reale, dove due T-shirt possono essere praticamente identiche eppure distinte. Infatti, se mescolate, sarebbe impossibile distinguerle.

Foto: © Pixabay.
Jean-François Pillou

Jean-François Pillou - Fondatore di CCM
Meglio conosciuto come Jeff, Jean-François Pillou è il fondatore di CommentCaMarche.net. È anche CEO di CCM Benchmark e digital director presso il Gruppo Figaro.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

Ultimo aggiornamento 15 novembre 2017 alle 15:00 da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.