1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Verifica la compatibilità di un PC con Windows 11

Il rilascio di Windows 11 è previsto per l’autunno 2021, ma contrariamente a Windows 10, il nuovo sistema operativo Microsoft non sarà compatibile con tutti i dispositivi. Di fatto, molti PC rischiano di restare indietro, condannati a girare con Windows 10, fino a quando non terminerà il supporto nel 2025. Vuoi sapere se il tuo dispositivo è tra questi? Scopri come verificare la compatibilità del tuo PC con Windows 11.

Quali sono i PC compatibili con Windows 11?

Sulla carta, la configurazione minima richiesta per eseguire Windows 11 è abbastanza leggera. Secondo Microsoft, il computer deve avere:

  • un processore a 64 bit, con almeno due core e un clock di almeno 1 GHz;
  • 4 GB di RAM;
  • 64 GB di spazio di archiviazione;
  • un circuito o una scheda grafica compatibile con DirectX 12 con driver WDDM 2.0;
  • Firmaware: Secure Boot compatibile con UEFI;
  • uno schermo superiore a 9 pollici con un display HD (720p);
  • una connessione Internet;
  • sarà inoltre obbligatorio avere un account Microsoft per la versione Family.

Fin qui, il numero di PC coinvolti risulta piuttosto elevato. Ma a questi presupposti, Microsoft aggiunge un dettaglio non trascurabile che rischia di provocare una bella scrematura. La scheda madre del computer deve incorporare un modulo TPM 2.0 (per il modulo Trust Platform). Si tratta di un chip integrato nella scheda madre che memorizza dati crittografati che possono essere utilizzati, ad esempio, nelle fasi di autenticazione. Purtroppo, questo componente non è presente su tutte le macchine, in particolare sui PC più vecchi e soprattutto sui computer desktop. E a priori, senza questo modulo specifico, niente Windows 11!

Ma tutto può ancora cambiare fino al rilascio ufficiale dell'aggiornamento gratuito a Windows 11 previsto per il 2022. Nel frattempo, per aggiungere ancora un po' di suspense, Microsoft ha già cambiato i suoi requisiti e le sue restrizioni dalla presentazione di Windows 11 del 24 giugno. Per questo consigliamo di consultare gli elenchi dei processori Intel, AMD e Qualcomm compatibili che l'editore ha pubblicato sul proprio sito. Si tratta di elenchi molto restrittivi e da prendere con le pinze, perché tutto fa pensare che cambieranno ancora.

Nel frattempo, però, puoi già valutare se il tuo PC soddisfa i requisiti minimi. Microsoft, infatti, ha pubblicato uno strumento di verifica chiamato: Health Check, che ti dirà subito se il tuo computer può ospitare Windows 11. In caso di esito negativo, puoi anche verificare se la tua scheda madre ha il famoso dispositivo TPM e attivarlo, in quanto, non è sempre attivo di default.

Come usare Health Check per testare la compatibilità di un PC su Windows 11?

Per preparare l’utenza alla grande migrazione verso il nuovo Windows 11, Microsoft ha creato il suo strumento gratuito Health Check che analizza i componenti del computer e le sue condizioni generali per determinare se può caricare la prossima versione del suo sistema.

  • Per prima cosa scarica Health Check per Windows e installala.
  • Avviata l’applicazione, clicca sul tasto Controlla ora situato sotto la dicitura Introduzione a Windows 11.

  • Il risultato appare immediatamente. Se il PC è conforme alla configurazione minima verrà visualizzato un messaggio spuntato in verde o in rosso in caso non soddisfi i requisiti. In quest'ultimo caso saranno anche visualizzati alcuni dettagli delle componenti non compatibili.

Come verificare se è presente un modulo TPM nel PC?

Se dall’analisi effettuata manca o è disattivato il modulo Trusted Platform (TPM), controlla se il tuo PC ha l'hardware corretto.

  • Clicca nella ricerca Windows tpm.msc.
  • Nella finestra Gestione TPM sul computer locale sarà possibile visualizzare tre casi.

1. Il modulo è presente e attivo

  • In questo caso, visualizza informazioni produttore TPM. Controllare la sezione Informazioni sul produttore del modulo piattaforma affidabile nella parte inferiore della finestra per la versione della specifica. Se è la versione 2.0, il modulo è compatibile con Windows 11.

2.Il modulo TPM è assente

  • In questo caso non c’è nulla da fare. Il modulo non integrato nel dispositivo, non potrà permettere di supportare Windows 11.

3.TPM presente ma non attivo

  • In tal caso, puoi avviare questo modulo tramite le impostazioni UEFI del tuo PC. Riavvia il computer e poi premi il tasto per accedere al firmware del computer.
  • Una volta nelle impostazioni, cerca una sezione Sicurezza, quindi individua l'opzione TPM, fTPM (su computer con processore AMD) o anche PTT (per computer con processori Intel). Attiva la modalità, salva le tue impostazioni e riavvia il computer.

Foto: © Microsoft.

1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Verifica la compatibilità di un PC con Windows 11 » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.