Dai un voto
Sweatcoin è un'applicazione che conta i tuoi passi e li trasforma in moneta virtuale. Con questi guadagni è possibile acquistare attrezzature sportive tramite l'app o scambiarle con altri servizi di allenamento fisico o nutrizione associati.

Come funziona?

Una volta installata l'app sul proprio telefono, quest'ultima terrà traccia dell'attività fisica fintanto che si porta il ​​telefono con sé. Ogni passo che fai verrà conteggiato e trasformato nella valuta virtuale dell'app stessa, chiamata anche sweatcoin. Più esercizio fai, più sweatcoin guadagni.

Caratteristiche principali

L'obiettivo principale di Sweatcoin è quello di fungere da app di follow-up per l'allenamento fisico. A tal fine, consente un monitoraggio principale grazie al quale è possibile seguire i progressi sportivi e aggiungere altre informazioni su peso, dieta o altri dettagli sulla salute.


Sweatcoin ti offre un servizio aggiuntivo molto interessante che è la trasformazione del proprio sforzo in valuta virtuale in modo da poter acquistare materiale o servizi nella sua sezione Marketplace. Puoi consultare promozioni e offerte speciali e persino accedere a determinati premi.

Cowdfunding: puoi anche condividere i tuoi guadagni con la famiglia con gli amici o, se preferisci, donarli a cause di ONG che collaborano con la stessa app

Con questa applicazione, puoi anche organizzare competizioni o partecipare a uno già proposto da altri. Sweatcoin ha un pannello di monitoraggio per competizioni, classificazioni e bonus.

E come se non bastasse, questa app ti dà la possibilità di impostare mete e obiettivi temporali per il tuo miglioramento personale.

Altri sistemi

Sweatcoin è disponibile anche per iPhone.

Potrebbe anche interessarti

Ultimo aggiornamento 1 luglio 2020 alle 16:25.
Aggiungi commento

Commento

Posti
1828
Data di registrazione
lunedì 5 gennaio 2015
Stato
Amministratore
Ultimo intervento
giovedì 6 agosto 2020
7.382
Infine, un'app che può motivare l'allenamento fisico...Guadagna soldi e investi facendo sport!
Commenta la risposta di Claudia Scarciolla