Chiedi aiuto »

Digitalizzare vinili o cassette audio su CD o Hard Disk

Agosto 2015

Avete decine di vecchie musicassette o vinili e volete trasferirne il contenuto sul vostro Hard Disk? Questa guida vi mostrerà come masterizzare su CD le vostre cassette o i vostri vinili attraverso una diversa gamma di software e hardware.


Musicassetta

Hardware necessario

Per portare il contenuto di un'audiocassetta su un CD, la prima cosa necessaria, senza il quale non si può andare avanti è un cavo jack a due uscite come quello mostrato nella foto in basso:


La scheda audio del vostro computer (dalla quale dipenderà la qualità dell'audio finale) e, naturalmente, un riproduttore di cassette "tradizionale" (stereo, impianto HIFI, walkman, ecc.).

Connessioni

Connettere il cavo Jack Jack da un lato all'uscita delle cuffie del lettore di cassette e dall'altro lato all'entrata microfono della scheda audio (generalmente di colore rosa). Assicuratevi che la lunghezza del cavo Jack sia idonea per connettere il lettore al PC.

Software necessario

Per trasferire il contenuto audio necessario un software di editing audio per procedere alla digitalizzazione del nastro. Il programma Audacity è particolarmente adatto per questo tipo di operazioni. Gratuito e OpenSource, non ha nulla da invidiare ai software commerciali come SoundForge.

Nota Bene: Per far si che Audacity possa esportare l'audio in formato MP3, è necessario aggiungere la library LAME

Digitalizzare audio con Audacity

Apri Audacity, nel menu a tendina in alto a destra della finestra, seleziona microfono, accanto a questo elenco a tendina vi è il cursore per controllare il livello sonoro del recording (fare più prove, se necessario), fai clic sul pulsante con un punto rosso e infine avviare il mangianastri. La registrazione può essere interrotta facendo clic sul pulsante con un quadrato di colore giallo e fermando la riproduzione del nastro.

Registra il file

Andare al menù File, scegliere Esporta come WAV, MP3 o OGG Vorbis". Se non si sa cosa scegliere:

WAV -> conservazione intatta. Perfetta qualità audio, ma file di grandi dimensioni. Se si vuole masterizzare un CD, meglio scegliere il formato WAV.

MP3 -> ideale per il Web, compressione possibile (più piccolo è il file meno la qualità sarà buona); file relativamente leggeri.

OGG -> come l'MP3, ma meno conosciuto (purtroppo), in formato libero (OpenSource).

Aspettate per tutta la durata della registrazione perché la digitalizzazione si fa in tempo reale.


Nota Bene: L'articolo prende in considerazione solo il caso più semplice e cioè l'uscita "cuffie" del mangianastri e l'entrata "microfono" della scheda audio sono di tipo "jack" (nella maggior parte dei casi), in caso contrario bisogna procurarsi un cavo compatibile. Nell'articolo il cavo è connesso all'uscita cuffie del lettore di cassette/vinile poiché è più semplice e più frequente. È possibile connetterlo ad un altra uscita, se il lettore ne ha e se vi sembra opportuno. Anche in questo caso, se encessario, ci si deve procurare un cavo adatto.

I Vinili

La procedura riguardante i vinili è esattamente la stessa vista per le cassette, tranne che per il cavo utilizzato: da un lato utilizzeremo un tipo di Jack (che si collega alla scheda audio), dall'altro invece un uscita adatta al giradischi (l'uscita audio può essere di diversi tipi).

L'uscita del giradischi su cui il cavo è collegato può avere nomi diversi ("cuffie", "exit", "out", ecc.). In tutti i casi, il nome evoca l'esterno, l'uscita. Può accadere che il suono finale (dopo l'uscita del giradischi e la digitalizzazione tramite la scheda audio) abbia il volume troppo basso o che sia di qualità troppo scarsa e dunque inutilizzabile. In questo caso, le soluzioni possibili sono tre (possono anche essere combinate), come ad esempio l'acquisto di un nuovo giradischi, l'acquisto di una nuova scheda audio (interna o esterna), o l'acquisto di un box di acquisizione, che dovrebbe essere appositamente progettato per il restauro dei vinili (come il PhonoPreAmp iVinyl di Terratec).

Nota Bene: In tutti e tre i casi, la garanzia di qualità non è mai garantita, nonostante il prezzo del materiale possa essere elevato (spesso è possibile ottenere un risultato corretto con una scheda audio standard). Può sembrare ovvio, ma se per vari motivi non è possibile collegare il giradischi correttamente alla scheda audio o il giradischi è integrato in un impianto stereo, è comunque possibile salvare il vinile in nastro e trasferire il nastro sul disco rigido, come mostrato in questa guida (da qualsiasi lettore di cassette).

CD/DVD

Una volta che l'audio è registrato sul disco rigido è possibile masterizzare un CD, se si dispone di un masterizzatore di CD. Usate pure il programma di masterizzazione che preferite.
Per poter consultare questo documento offline, ne potete scaricare gratuitamente una versione in formato PDF:
Digitalizzare-vinili-o-cassette-audio-su-cd-o-hard-disk.pdf

Vedi anche

Nella stessa categoria

Grabar un casete de audio o vinilo en CD o disco duro
Da Carlos-vialfa il 22 aprile 2008
L'articolo originale è stato scritto da Thom@s. Tradotto da nane77. - Ultimo aggiornamento da AntonelloCCM
Il documento intitolato « Digitalizzare vinili o cassette audio su CD o Hard Disk » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.