QoS - Qualità di servizio

Novembre 2016
Il termine QoS (acronimo di «Quality of Service», in italiano «Qualità di Servizio»). Applicata alle reti a commutazione di pacchetti (reti basate sull'utilizzazione di router) la QoS designa l'attitudine di garantire un livello accettabile di perdita di pacchetti, definiti contrattualmente, per un dato uso (VOIP, videoconferenza, ecc.)


Nozione di qualità di servizio

Contrariamente alle reti a commutazione di circuiti, come le reti telefoniche commutate, dove un circuito di comunicazione è dedicato durante tutta la durata della comunicazione, è impossibile predire su internet il percorso effettuato dai differenti pacchetti. Così, non c'è nessuna garanzia che una comunicazione richiedente una banda regolare abbia luogo senza problemi. Ecco perché esistono dei meccanismi, detti di QoS, che permettono di differenziare i diversi flussi di rete e riservare una parte della banda per quelli che richiedono un servizio continuo, senza interruzioni.

Livello di servizio

Il termine «Livello di servizio» (in inglese Service level) definisce il livello di esigenza per la capacità di una rete di fornire un servizio point to point con un dato traffico. Si definiscono generalmente tre livelli di QoS:

Miglior sforzo (in inglese best effort), che non fornisce nessuna differenza tra i diversi flussi di rete e in più senza garanzia. Questo livello di servizio è anche detto lack of QoS;

Servizio differenziato (in inglese differenciated service o soft QoS), che permette di definire dei livelli di priorità ai diversi flussi di rete senza tuttavia una garanzia effettiva;

Servizio garantito (in inglese guaranteed service o hard QoS), che consiste nel riservare delle risorse di rete per alcuni tipi di flussi. Il meccanismo principale usato per ottenere un simile livello è l'RSVP (Resource reSerVation Protocol, tradotto Protocollo di riserva di reti).

Criteri di qualità di servizio

I principali criteri che permettono di apprezzare la qualità del servizio sono i seguenti:


Larghezza di banda (in inglese bandwidth), definisce il volume massimo di informazioni (bit) per unità di tempo;

Jitter, rappresenta la fluttuazione del segnale digitale, nel tempo o in fase;

Latenza, periodo o tempo di risposta (in inglese delay), caratterizza il ritardo tra l'emissione e la ricezione di un pacchetto;

Perdita di pacchetto (in inglese packet loss), corrisponde alla non consegna di un pacchetto di dati, la maggior parte delle volte dovuta ad una saturazione di rete;

Disequenziamento (in inglese desequencing), si tratta di una modifica dell'ordine di arrivo dei pacchetti.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « QoS - Qualità di servizio » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.