Netflix account condiviso stop: quando, piani, limitazioni

Cosa sta accadendo agli abbonamenti condivisi su Netflix? La piattaforma di contenuti in streaming più popolare al mondo, ha deciso di rendere più difficile una pratica abbastanza comune tra gli utenti: condividere un solo account per pagare di meno. Ecco come funzionerà il nuovo sistema di pagamento previsto dall'azienda.

Quali sono i tipi di abbonamento Netflix?

Attualmente, la piattaforma ha tre tipi di abbonamenti disponibili, con prezzi che variano da paese a paese:

  • Piano Base: ti permette di utilizzare un unico account contemporaneamente su più dispositivi, anche se i contenuti possono essere scaricati solo per la visualizzazione offline su uno schermo da indicare preventivamente. Il prezzo di questo piano è di 7,99 euro al mese.
  • Piano Standard: con questo tipo di abbonamento puoi guardare i contenuti su due schermi contemporaneamente e puoi anche scaricare i contenuti su due dispositivi. Come nel precedente, puoi utilizzare tutti i dispositivi che desideri purché non ne vengano utilizzati più di due contemporaneamente e ti sarà offerta una qualità di visualizzazione HD. Questo piano costa 12,99 euro al mese.
  • Piano Premium: con questo abbonamento, ideale per le famiglie, puoi guardare serie, film e programmi contemporaneamente su un massimo di quattro dispositivi e scaricare contenuti sullo stesso numero. Tutto con qualità HD e persino Ultra HD a seconda del programma. Attualmente, ha una tariffa di 17,99 euro al mese.

Come sarà il nuovo sistema di pagamento Netflix?

Gli ultimi dati Netflix sono stati devastanti: nel primo trimestre del 2022 ha perso più di 200.000 abbonati e ci si aspetta una perdita di altri due milioni nello stesso anno. Alla luce di queste cifre, l'azienda ha iniziato a escogitare modalità di recupero dei ricavi: da un lato, prevede un sistema tariffario più conveniente che includa la pubblicità; dall'altro ha deciso un taglio netto della pratica abbastanza comune di condividere un account tra più utenti.

Per rendere difficile questo stratagemma la piattaforma prevederà una limitazione della riproduzione dei contenuti da parte di un account ad un'unica posizione fisica. Questo significa che potrai accedere solo con un nome utente e una password specifici in una singola famiglia. Se proverai ad accedere da un'altra posizione, Netflix ti addebiterà un costo aggiuntivo per l'aggiunta di nuove posizioni. Dall'azienda spiegano che rileveranno la sede principale di utilizzo di un abbonato grazie all'indirizzo IP e ID del dispositivo e all'attività dell'account.

Questa restrizione è principalmente applicabile alla visualizzazione di contenuti sui televisori. Al contrario, però, la piattaforma ha spiegato che gli account potranno continuare ad aver accesso da diverse posizioni fisiche purché lo facciano tramite dispositivi mobili, come telefoni, tablet e laptop. Allo stesso modo consentirà anche il collegamento da un'altra postazione "fissa" (una sola) per sole due settimane all'anno prevedendo, ad esempio, che l'abbonato abbia una seconda casa con televisione. Niente di nuovo invece per coloro che risiedono nella stessa abitazione (come coinquilini o coniugi per esempio), quest’ultimi potranno continuare a condividere un solo accesso e una password come sempre.

Quando entra in vigore il nuovo sistema Netflix di pagamento e quanto costerà?

La piattaforma inizierà ad implementare il nuovo metodo sotto forma di programma pilota in diversi paesi dell'America Latina (tra cui Argentina, El Salvador, Guatemala, Honduras e Repubblica Dominicana, ma anche Costa Rica, Cile e Perù.) già dal 22 agosto 2022. I prezzi di questo nuovo servizio, chiamato Netflix Homes, varierà a seconda del paese e delle “posizioni aggiuntive.

Al momento nulla è confermato su quando questo metodo di pagamento arriverà in Italia e in Europa ma si prevede che venga lanciato tra la fine di quest’anno e il 2023.

Foto: © Netflix.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Netflix account condiviso stop: quando, piani, limitazioni » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.