3
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come navigare nel Deep Web e Dark Web


Come è noto, le informazioni che esistono in rete vanno molto al di là di quello che si può trovare ricercando su Google. Internet, non è solo uno, ma è costituito da molteplici spazi. Anche se il più delle volte ci si sofferma solo in superficie, è nelle sue viscere, la rete conosciuta con il nome di Deep Web, in cui si possono incontrare informazioni nascoste e più interessanti.



Il Deep Web comprende tutto il contenuto disponibile in internet no indexable, ossia difficile da trovare o direttamente impossibile da esser rintracciato dai comuni motori di ricerca. Questo è anche il luogo in cui navigare in totale privacy, al sicuro dai controlli governativi e dalle aziende di tecnologia.
In questo articolo descriveremo in cosa consiste esattamente il Deep Web e come potervi navigare.


Differenze tra il Deep Web e il Dark Web

Prima di iniziare conviene fare un chiarimento su questi due concetti, generalmente utilizzati indistintamente nel linguaggio comune, ma che hanno significati diversi. Se immaginiamo internet come un iceberg, il web superficiale (Surface web) rappresenterebbe esattamente la punta che svetta dall’acqua. Si tratta dell’internet convenzionale, lì dove sono ospitati tutti i siti web a cui si può accedere da un qualsiasi motore di ricerca come Google e Bing.

Al di sotto della superficie si trova il Deep Web tutto quello che non è stato indexato, ossia le informazioni che si trovano online però non sono state pubblicate. Qui sono archiviati circa il 90% dei contenuti della World Wide Web: pagine convenzionali protette da un paywall a documenti archiviati in Dropbox Google Drive ho dei nostri indirizzi mail.

In questa parte nascosta dell'iceberg incontriamo troviamo la Dark Web, una parte del Deep Web (circa lo 0,1% della World Wide Web) nascosto in forma intenzionale al quale si può accedere unicamente per mezzo di applicazioni specifiche.

Come navigare nel Deep Web e Dark web

Come accennato, il Deep Web e il Dark web nascondono molte informazioni preziose: migliaia di database con documentazione e indagini segrete, informazioni finanziarie ma anche contenuti e servizi legali, come commercio di droga e armi e armi pirateria porno e altro ancora.

Qualunque cosa si cerchi sarà accessibile tramite applicazioni speciali che al contempo permettono di scavare nelle profondità della rete e di proteggere la navigazione per non lasciar traccia.

Ecco alcune delle applicazioni utilizzabili per accedere alla Deep Web:

Tor browser

Tor è un browser molto conosciuto basato su Firefox ma ha il proxy Tor preinstallato ed è adattato alle estensioni HTTPS Everywhere e No Script. Durante la navigazione questo browser eliminerà automaticamente i cookies e la cronologia per proteggere la propria navigazione online.



Il browser Tor è disponibile per Windows Mac OS Linux e android. se lo si desidera è possibile utilizzarlo con dispositivi mobili Apple, scaricando la sua versione per iOS Onion browser.

Whonix

Whonix si basa sul codice fonte del browser Tor e per questo funziona in modo simile. Tra le sue caratteristiche principali vi è un sistema per nascondere l'indirizzo IP dell'utente in modo totalmente sicuro anche se qualcuno tenta di accedere al sistema con privilegi da amministratore. Facendo parte del sistema operativo virtuale Whonix dà accesso anche ad altri strumenti come un pacchetto informatico.



Disponibile per Windows, MacOS e Linux, si può scaricare da questo link.

Invisible internet Project

Invisible internet Project funziona come il browser Tor e può essere usato per la Deep Web ma anche per ottenere una maggiore protezione durante la normale navigazione in internet. le sue connessioni sono crittografate e impedisce che le attività vengano reindirizzate. Il suo svantaggio è quello di essere un po’ difficile da configurare.



Disponibile qui per versioni Windows, MacOs, Linux e Android.

Foto: © Eduardo Dutra - Pexels.
3
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Claudia Scarciolla. Ultimo aggiornamento da Claudia Scarciolla.

Il documento intitolato «Come navigare nel Deep Web e Dark Web» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento