Creare una password efficace

Fai una domanda
Le password per proteggere i propri account mail, i file, per pagare le fatture o per entrare in chat, sono molte, a volte poco efficaci o che si dimenticano facilmente. Molto comune il fatto di ripetere la stessa password, per ogni situazione, ma è una cosa poco raccomandabile poiché una volta che un hacker ha ottenuto la password in questione potrà accedere con facilità a tutto. Dall’altra parte, invece, possedere diversi account e avere per ognuno una diversa password è controproducente poiché queste vengono facilmente dimenticate.

Quindi la problematica centrale è quella che vede password molto facili essere mercé degli hacker e password complicate, essere semplicemente troppo complicate per poterle ricordarsele. Inoltre, anche l’utilizzo di software di amministrazione password, sono pericolosi poiché possono essere obiettivo di hacker e dunque si potrà perdere tutto. Cosa fare? E come scegliere il giusto mezzo, per una password efficace e sicura? In teoria una buona password deve essere lunga al massimo 8 caratteri, e deve essere composta da una combinazioni di lettere, cifre e simboli. In questa guida vedremo come scegliere una password sicura che difficilmente possa essere hackerata.



Cosa rende ottimale una password

Una buona password è decisamente forte e difficile da hackerare. Gli esperti raccomandano che tutte le password devono soddisfare un criterio minimo di lunghezza, variazione e complessità.

Lunghezza minima di una password

Molti programmi che utilizzano dati personali, per ragioni di sicurezza, suggeriscono o, per meglio dire, obbligano gli utenti a creare password di almeno 8 caratteri.

Variazioni della password

Risulta fortemente raccomandabile che la propria password contenga un insieme di diversi tipi di caratteri. Questi includono maiuscole, minuscole, lettere, numeri e simboli.


Nota Bene: alcuni servizi sono restrittivi in merito al tipo di caratteri che si possono usare nelle password. L'informazione è solitamente segnalata in una finestra di dialogo pop-up nel momento in cui si cerca di violare la policy del sito web.

Inoltre, molti siti raccomandano (e alcuni impediscono) che nel momento in cui ci si dimentica una password, durante la procedura di recupero, la nuova da creare non sia già stata utilizzata in precedenza o almeno non per lungo tempo.

Creare una password efficace e facile da ricordare

Una metodologia efficace per creare password facili da ricordare è quella di scegliere una frase, prendere le prime lettere e aggiungervi una cifra o un simbolo. Ad esempio:


La penna ferisce più della spada, risulterà Lpfpds, al quale si aggiungeranno numeri e lettere come Lpf776pds&&. In questo modo la password risulterà lunga abbastanza e non potrà essere indovinata da nessuno, poiché non ha senso logico. Allo stesso modo, salvando la frase si potrà ricordarla facilmente.

Password diversa per ogni sito

Meglio non utilizzare la stessa password su tutti i siti web che vengono visitati e che precludono l’iscrizione o il login. Con lo stesso metodo, precedentemente illustrato, sarà possibile creare password diverse per ogni sito. Un’altra soluzione invece, potrebbe essere quella di utilizzare una parte del nome del dominio del sito, la lettera iniziale, centrare o finale, non ha importanza: LpF776pds&&, per flickr.com o LpfCCM776pdst&&, per CCM.

Soluzioni alternative per password sicure

Vi sono, infine, delle soluzioni di login unici possibili grazie a dei servizi specializzati SSO (Single Sign-On) come quello di OpenID. Questo sito permette di creare un un set di credenziali in modo tale da potersi identificare su un solo sito supportato da OpenID, senza ripetere la password sugli altri ad esso correlati, tanto da creare un unico account su uno di questi siti e potersi loggare automaticamente su altri servizi che usano gli standard di OpenID (si può consultare la lista dei siti supportati sul sito ufficiale OpenID).

Foto: © LynxVector - Shutterstock.com
Jean-François Pillou

Jean-François Pillou - Fondatore di CCM
Meglio conosciuto come Jeff, Jean-François Pillou è il fondatore di CommentCaMarche.net. È anche CEO di CCM Benchmark e digital director presso il Gruppo Figaro.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti