Come fare uno screenshot su Windows 10

Fai una domanda
Una cattura dello schermo è una fotografia totale o parziale dello schermo del proprio computer. Esso può risultare utile, ad esempio, per mostrare ad altre persone un messaggio di errore che viene visualizzato sullo schermo o un qualunque altro tipo di contenuto.

Su Windows 10 è possibile effettuare uno screenshot grazie ad una scorciatoia di tastiera, salvarlo in automatico o copiandolo negli appunti per poi inserirlo in qualche documento Word o in una presentazione PowerPoint.



Cos’è uno screenshot

Uno screenshot permette di catturare tutto ciò che è visibile sul proprio dispositivo (computer, televisione o altro ancora) salvandolo sotto forma di immagine (in formato JPG, GIF, PNG, ecc.). Essenzialmente, è una fotografia dello schermo. Il file piccolo ottenuto, poi, se comparato con un video, consente di condividere ciò che serve in modo più semplice.

A cosa serve uno screenshot

Uno screenshot ha diversi obiettivi. Infatti, esso consente di bypassare quei siti web che impediscono di copiarli. Inoltre, può anche aiutare a sistemare difficoltà tecniche, in modo da dimostrare un errore in discussioni tra colleghi o in forum. Usando gli screenshot in un tutorial si possono fornire tutti gli step da fare per ottenere una determinata azione, possono essere anche utilizzati nelle pubblicità a dimostrazione della qualità dei videogiochi.

Come fare uno screenshot e salvarlo come file in Windows 10

Con Windows 10, risulta facile catturare lo schermo. Per farlo, infatti, basterà cliccare i tasti Windows + STAMP (Print o Scan, a seconda della dicitura usata nel proprio dispositivo) sulla tastiera Il file con l'immagine acquisita verrà così automaticamente salvato nella cartella Cattura dello schermo sita all'interno della cartella Immagini, o in un’altra cartella selezionata:


Fare uno screenshot e copiarlo negli Appunti di Windows 10

Cliccare il tasto PtrSC o STAMP, l’immagine sarà copiata negli appunti di Windows. Per inserirla in un documento Word basterà cliccare i tasti CTRL + V nel documento o nella cartella nel quale si desidera copiarla. Ad esempio, se si crea una cartella Screenshot, si potrà facilmente usare il Copia/Incolla per velocizzare la procedura di salvataggio delle proprie catture di schermo:


Per facilitare la ricerca degli screenshot siti nella cartella, sarà possibile inserire quest'ultima nel menu Start di Windows, cliccando con il tasto destro sulla cartella, poi Aggiungi a Start:


Applicando questa opzione la cartella sarà visibile cliccando su Start tra le altre applicazioni e cartelle preferite di Windows:


Fare uno screenshot con Strumento di cattura

Il programma Strumento di cattura, disponibile anche su Windows 7 e Windows 8, è utilissimo se si vuole fare uno screenshot poiché permette di selezionare una porzione di schermo che si vuole catturare. Inoltre è possibile evidenzia e aggiungere delle note alle immagini catturate:


Per accedervi velocemente, basterà aggiungere questo strumento nella taskbar, cliccando con il tasto destro sull’icona del programma e poi scegliendo Aggiungi a Start:


Se si sceglie questa opzione sarà possibile visualizzare l’icona direttamente nella barra delle applicazioni di Windows, come nell’esempio qui di seguito:


Da notare, poi, che la funzione Salva permette di salvare la foto in ogni cartella in cui si desidera.

Fare uno screenshot usando due monitor

Se si usano due monitor e si desidera fare una cattura dello schermo di solo uno dei due, cliccare in simultanea i tasti ALT + STAMP sulla stampante. Questo consentirà di fare uno screenshot sul proprio schermo attivo, ossia dove è situato il puntatore del mouse.

Foto: © Microsoft.

Potrebbe anche interessarti