Dai un voto

Ghostwire: Tokyo per PC

1 voto - 5.0 /5
Dai la tua opinione
Editor:
Ghostwire: Tokyo per PC
Windows 10 - Italiano
10/10

Potrebbe essere uno dei migliori giochi dell'anno. L'hype di molti giocatori è già alle stelle.

Antonello Ciccarello
Posti
2517
Data di registrazione
lunedì 27 aprile 2015
Stato
Amministratore
Ultimo intervento
venerdì 27 maggio 2022

Ghostwire: Tokyo è un gioco in prima persona sviluppato da Tango Gameworks e pubblicato da Bethesda Softworks, ambientato in una Tokyo deserta e letteralmente spettrale. Nei panni di un ragazzo munito di poteri psichici di nome Akyto dovrai eliminare tutti i fantasmi che incontrerai per la tua strada e scoprire cos’è successo in città. Ad aiutarti ci sarà lo spirito di un medium che si impossesserà del tuo corpo e ti aiuterà a sviluppare e gestire al meglio i tuoi poteri.

Trama

Una densa e misteriosa nebbia ha coperto Tokyo, fatto sparire tutta la sua popolazione, e riempito le strade della città di spettri provenienti dall’underworld, chiamati Visitors. Il protagonista Akyto è rimasto immune a questo strano fenomeno. Aiutato dallo spirito di KK, una sorta di medium che lo aiuterà a risvegliare i poteri e le abilità che il ragazzo non sapeva di possedere, Akyto affronterà i vari spettri che infestano Tokyo e proverà a riportare tutto alla normalità.

Caratteristiche principali

  • KK: grazie a questo spirito acquisirai le capacità e le conoscenze necessarie per affrontare ogni nemico.
  • Affronta gli spettri: nel corso del gioco troverai decine di spettri ispirati al folklore giapponese che cercheranno di ucciderti. Dovrai sconfiggerli utilizzando i tuoi poteri. Per farlo dovrai prima indebolirli e poi, quando il loro “cuore nero” sarà visibile, potrai usare il tuo laccio medianico per annientarli definitivamente.
  • Esplora Tokyo: scopri ogni angolo della capitale nipponica, immergiti nelle sue luci e nelle sue strade deserte. Fai attenzione ai fantasmi che si nascondono in ogni luogo. Grazie ai tuoi poteri potrai inoltre arrivare fino al tetto dei grattacieli o sorvolare le strade della città.
  • Abilità: utilizzerai soprattutto le mani per lanciare incantesimi, ma durante il gioco potrai utilizzare altre armi, come un arco o carte magiche.
  • Oggetti: il gioco offre diversi oggetti collezionabili, che troverai lungo il corso di tutta la storia.

Grafica e audio

Ghostwire: Tokyo presenta un comparto grafico interessante, curato nei dettagli per la riproduzione della capitale nipponica, ma anche per il design dei personaggi. La colonna sonora si adatta perfettamente all’atmosfera spettrale del gioco.

Durata e modalità di gioco

Questo titolo di Bethesda Softworks è un’avventura single player. Per quanto riguarda la durata, per completare il gioco potrebbero volerci dalle 15 alle 20 ore (o più se si desidera completarlo al 100%).

Ghostwire: Tokyo prezzo e data di rilascio

Il gioco verrà rilasciato il 25 marzo, ma e già disponibile in pre-ordine al prezzo di 59,99 euro nella versione Standard e 79,99 euro nella versione Deluxe.

Cosa dice la critica?

Il gioco non ha ancora ottenuto un punteggio ufficiale su Metacritic.

Limiti di età

Ghostwire: Tokyo è stato classificato con un’etichetta PEGI 12, per via delle scene di violenza con protagonisti personaggi fantastici.

Requisiti di sistema

Minimi

  • Sistema operativo: Windows 10 o successivi (64 bit), v. 1909 o successivi.
  • Processore: Core i7 4770K a 3.5 GHz o AMD Ryzen 5 2600.
  • Memoria: 12 GB di RAM.
  • Scheda grafica: Nvidia GTX 1060 / AMD RX 5500 XT (con 6 GB di VRAM).
  • DirectX: versione 12.
  • Archiviazione: 20 GB di spazio disponibile.

Consigliati

  • Sistema operativo: Windows 10 o successivi (64 bit), v. 1909 o successivi.
  • Processore: Core i7 6700K a 3.4 GHz o AMD Ryzen 5 2600.
  • Memoria: 16 GB di RAM.
  • Scheda grafica: Nvidia GTX 1080 / AMD RX 5600 XT (con 6 GB di VRAM).
  • DirectX: versione 12.
  • Archiviazione: 20 GB di spazio disponibile.

Altre piattaforme

Ghostwire: Tokyo è disponibile anche per PS5.

Foto: © Bethesda Softworks.

Potrebbe anche interessarti
Aggiungi commento Commento
Visualizza commento
Commenta la risposta di Antonello Ciccarello