La codifica CMYK (CMJN)

Fai una domanda
La codifica CMY (Cyan, Magenta, Yellow, o Ciano, Magenta, Giallo in italiano, ossia CMG) è la sintesi sottrattiva, mentre la codifica RGB è la sintesi additiva. Questo modello consiste nel decomporre un colore in valore di Ciano, di Magenta e di Giallo. L'assenza delle tre componenti da il bianco mentre il loro apporto da il nero.

Tuttavia, il nero ottenuto dai tre colori Ciano, Magenta e Giallo è solo parzialmente nero nella pratica (e costa caro), le stamperie aggiungono una componente di inchiostro nero detta nero puro. Si parla allora di quadricromia, o modello CMYK (Ciano, Magenta, Giallo, Nero pur, o in italiano CMGN).


Foto: © Pixabay.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

Ultimo aggiornamento 14 dicembre 2017 alle 15:44 da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «La codifica CMYK (CMJN)» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.