Informatica

Fai una domanda
La parola «informatica» è un neologismo creato dalla contrazione delle parole «informazione» e «automatica». L'origine della parola «informatica» si deve a Philippe Dreyfus, vecchio direttore del Centro Nazionale di Calcolo Elettronico di Bull negli anni 50, che, nel 1962, ha usato per la prima volta questo termine nella designazione della sua azienda Società d'Informatica Applicata (SIA). Nel luglio del 1968 la parola fu ripresa nel discorso di un ministro tedesco, M. Stoltenberg, nella forma tedesca «informatik». La parola si è diffusa rapidamente in più paesi europei:

Informática in Spagna e in Portogallo;

Informatica in Olanda e in Italia;

Informatikk in Norvegia;

Informatika in Ungheria, Russia e Slovacchia.

Gli anglosassoni e gli americani gli preferiscono generalmente il termine «computer science» («scienza dei computer») ma il termine «informatics» è talvolta usato in Gran Bretagna. Il termine informatico è quindi un termine generico per designare una persona il cui lavoro è in gran parte legato all'informatica.

L'informatica e le TIC

Il termine TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione ) è ampiamente usato anche negli ambienti politici, amministrativi, universitari e accademici per designare l'insieme delle tecnologie e dei mezzi informatici, di telecomunicazione e audiovisivi. Il termine di NTIC è sempre meno utilizzato visto che si considera l'informatica ormai decisamente democratizzata.

Il termine TICE (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione per l'Educazione) è talvolta usato per designare l'uso dell'informatica nel quadro di un'azione educativa. Oltreoceano i termini ICT (Information & Communication Technologies), talvolta abbreviato IT (Information Technologies) sono ugualmente conosciuti, al punto che gli informatici sono detti ITPeople (letteralmente «le persone delle tecnologie dell'informazione»).

Foto: © Pixabay.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2017 alle 14:25 da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Informatica» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.