Variabile d'ambiente

Luglio 2015

Variabile d'ambiente


Una Variabile d'ambiente è un valore dinamico, caricato in memoria, che può essere utilizzato da più processi funzionanti in contemporanea. Sulla maggior parte dei sistemi operativi, le posizioni di alcune librerie, ad esempio i principali eseguibili del sistema, possono avere una posizione diversa secondo l'installazione.

Così, grazie alle Variabili d'ambiente, è possibile, partendo da un programma, fare riferimento ad una postazione basandosi sulle Variabili d'ambiente definendo questi dati.

Su Windows


Su Windows, le variabili d'ambiente sono comprese fra il carattere « % ». Così, per visualizzare il valore di una Variabile d'ambiente, basta digitare un comando di tipo :

echo %NOME_DELLA_VARIABILE%


Ecco un elenco non esaustivo delle principali Variabili d'ambiente sui sistemi Windows :

Variabile d'ambienteDescrizione
%APPDATA%Fornisce un path di accesso alla cartella di default con i programmi utente.
%CMDCMDLINE%Fornisce l'esatto comando utilizzato per accedere al prompt dei comandi (cmd.exe).
%COMPUTERNAME%Fornisce il nome assegnato al computer.
%DATE%Fornisce la data attuale.
%ERRORLEVEL%Contiene il codice d'errore dell'ultimo comando utilizzato.
%HOMEDRIVE%Contiene la lettera del lettore in cui si trova la cartella dell'utente attuale.
%HOMEPATH%Contiene il path di accesso completo alla cartella dell'utente corrente.
%NUMBER_OF_PROCESSOR%Contiene il numero di processori presenti sul sistema.
%OS%Contiene una stringa di caratteri che descrive il sistema operativo installato. Da notare che Windows 2000 si dichiara come WINDOWS_NT.
%PATH%Specifica il percorso di accesso ai principali eseguibili del sistema.
%PATHEXT%Descrive le estensioni che il sistema considera come eseguibili.
%PROCESSOR_ARCHITECTURE%Descrive l'architettura del processore (x86 per i terminali Intel, IA64 per le architetture RISC).
%RANDOM%Fornisce un numero intero compreso fra 0 e 322167 scelto in modo aleatorio dal sistema.
%SYSTEMDRIVE%Fornisce la lettera del lettore dove si trova il sistema (generalmente C:).
%SYSTEMROOT%Fornisce il percorso di accesso alla cartella root del sistema.
%TEMP%Fornisce il path di accesso alla cartella temporanea per le applicazioni.
%TMP%Fornisce il path di accesso alla cartella temporanea per le applicazioni.
%TIME%Fornisce l'ora attuale
%USERDOMAIN%Fornisce il dominio a cui appartiene l'account in uso.
%USERNAME%Fornisce il login corrispondente all'account in uso.
%USERPROFILE%Fornisce la posizione del profilo utente dell'account in uso.
%WINDIR%Fornisce il path di accesso alla cartella del sistema (generalmente C:\WINDOWS o C:\WINNT).



Su Windows, il comando set permette di creare, di modificare e di visualizzare le variabili d'ambiente. Tuttavia, le modifiche si applicano solamente alla sessione in uso.

Per visualizzare una variabile, il comando è il seguente :

set NomeVariabile



Per creare una variabile, il comando è il seguente :

set NomeVariabile=valore


Per eliminare una variabile, il comando è il seguente :

set NomeVariabile=
Si può utilizzare qualsiasi carattere come valore, compresi gli spazi. Tuttavia, per poter usare dei caratteri speciali (<, >, |, & o ^), basta farli precedere dal carattere (^) oppure metterli fra virgolette, così faranno parte del valore dato che tutti i caratteri dopo il segno = sono considerati. Ad esempio, per definire « nero&bianco » come valore :
set colore=nero^&bianco
o
set varname="new&name"

Su UNIX


Sui sistemi UNIX, le variabili d'ambiente sono precedute dal carattere « $ » e comprese fra parentesi quadre, anche se le parentesi quadre non sono obbligatorie. Tenendo conto della varietà dei sistemi di tipo UNIX (in particolare le diverse distribuzioni di Linux), le variabili d'ambiente
Così, per visualizzare il valore di una variabile d'ambiente, basta digitare uno dei seguenti comandi :

echo $VARIABILE
echo ${VARIABILE}


Ecco un elenco non esaustivo delle principali variabili d'ambiente sui sistemi UNIX :

Variabile d'ambienteDescrizione
$ARCHFornisce la descrizione dell'architettura del terminale.
$DISPLAYFornisce l'ID del terminale di visualizzazione da utilizzare nel gestore di finestre (X11).
$HOMEFornisce il path d'accesso alla cartella dell'utente attuale.
$HOSTFornisce il nome del computer.
$LANGFornisce il codice della lingua di default.
$PATHFornisce un elenco di percorsi di accesso alle cartelle che contengono gli eseguibili, separate da punto e virgola.
$PRINTERFornisce il nome della stampante di default.
$SHELLIndica il path del prompt dei comandi in uso.
$USERFornisce l'ID dell'utente attuale.
Per poter consultare questo documento offline, ne potete scaricare gratuitamente una versione in formato PDF:
Variabile-d-ambiente .pdf

Vedi anche


Environment variables
Environment variables
Variables del entorno
Variables del entorno
Umgebungsvariablen
Umgebungsvariablen
Variables d'environnement
Variables d'environnement
Variáveis de ambiente
Variáveis de ambiente
Il documento intitolato « Variabile d'ambiente » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.