Dai un voto

FL Studio Mobile

1 voto - 5.0 /5
Dai la tua opinione
Editor:
Versione:
3.5.3
FL Studio Mobile
Android iPhone iPad - Inglese
10/10

Uno dei migliori programmi di editing audio ora è disponibile anche per dispositivi mobili!

Posti
2514
Data di registrazione
lunedì 5 gennaio 2015
Stato
Amministratore
Ultimo intervento
venerdì 30 luglio 2021

FL Studio Mobile è una fantastica app per creare, modificare e salvare progetti musicali multi traccia completi direttamente dai propri smartphone Android e iOS, oltre che da computer. La buona notizia è che la versione gratuita soddisfa perfettamente la funzione di editor: è come avere un mini-studio musicale in tasca per sequenziare, modificare e riprodurre i suoni ovunque e in qualsiasi momento.

Caratteristiche principali

  • Totalmente funzionale: offre tutte le funzioni base per la creazione e l'editing delle tracce audio.
  • Filtri ed effetti: puoi utilizzare tutti i filtri e gli effetti offerti nell'app per migliorare i tuoi mix.
  • User-friendly: FL studio mobile è faicile da usare ed è inoltre gratuito e illimitato. Ha funzionalità specializzate in modo che qualsiasi utente possa creare musica, ritmi e mix di livello professionale.
  • Salva ed esporta il tuo progetto: l'app ti consente di salvare qualsiasi progetto creato nell'app ed esportarlo nei formati WAV, MP3, FLAC, MIDI e video.

Come funziona FL Studio?

FL Studio Mobile è uno studio di produzione musicale completo in tasca ed è molto facile da usare. Puoi vedere il video tutorial completo sulla pagina ufficiale di YouTube.

FL Studio Mobile è gratis?

FL Studio Mobile la versione base dell'app costa 13.99$.

Altri sistemi

FL Studio Mobile è disponibile anche per dispositivi iOS/iPadOS. E puoi scaricare anche il programma per Windows.

Requisiti di sistema

Per eseguire FL Studio sul tuo dispositivo, devi avere Android 4.1 e versioni
successive
. Mentre per i dispositivi Apple è richiesto iOS / iPadOS 12.0 e versioni successive.

Potrebbe anche interessarti
Aggiungi commento Commento
Visualizza commento
Commenta la risposta di Claudia Scarciolla