Consigli per l'E-recruitment

Dicembre 2016

E-Recruitment (reclutamento online) ha avuto un forte impatto dall'emergere di nuovi supporti e di nuove abitudini mosse dalla rete, dai social e dai dispositivi mobile. In questo modo i portali d’annunci, i siti specializzati, i social professionali, i blog d’impresa e le stesse applicazioni mobili hanno permesso alle imprese di sfruttare la capacità della rete Internet per connettere le persone e massimizzare al massimo il lavoro dei loro recruiter.


I migliori consigli per il reclutamento Online

Vantaggi del reclutamento Online

Il reclutamento di nuovi impiegati attraverso i canali tradizionali di recuitment (come agenzie specializzate, comunicati stampa, fiere di lavoro) richiedono molto tempo e molte risorse, specialmente quando si parla di migliaia di candidati per un posto vacante. Ed è proprio per queste ragioni che l’E-Recruitment fa si che il processo di reclutamento candidati diventi più efficiente e meno costoso, in diversi modi. Le aziende, contando sul reclutamento online, possono trasmettere il loro annuncio ad un gruppo più ampio di potenziali candidati, proprio per la loro massiccia presenza sulle varie piattaforme online e sui social network. In questo modo, a sua volta, il processo di selezione viene facilitato grazie all’utilizzo di strumenti/servizi specializzati, che consentono ai recruiter di filtrare al meglio la ricerca del candidato(i) ideale o di rivedere un gran numero di candidati. Allo stesso modo, da un punto di vista di scrematura delle candidature, i recruiter possono modificare l’annuncio di lavoro, adattandolo a particolari esigenze o a target dell’audience.

Annunci di lavoro Online

Reclutamento Diretto

I siti aziendali sono il primo posto in cui, si cercheranno le posizioni aperte e le offerte di lavoro all'interno di un'azienda. Gli stessi annunci, poi, possono essere collegati anche a pagine dei social network pubblici o professionali oppure messi in evidenza in una sezione dedita al reclutamento della stessa azienda oppure sulla homepage.

Reclutamento tramite Job boards online

Sono molti i siti dedicati, specializzati nella ricerca per la carriera lavorativa. I principali sono i siti d’impiego Monster.com, Careerbuilder.it e Indeed.it, questi offrono migliaia di curriculum, oltre che di annunci, visualizzabili gratuitamente, mentre, per l’inserzione, i costi variano a seconda della piattaforma.

Reclutamento attraverso i Social Network

Con più di 300 milioni di utenti in tutto il mondo, LinkedIn è il terreno di caccia ideale sia per i reclutatori che per i job seekers. Il social, nel tempo, ha implementato diverse funzioni per poter aiutare, sia chi cerca lavoro nella propria ricerca attiva o passiva (come ad esempio Linkedin job) di un impiego sia le stesse aziende a pubblicizzare le loro opportunità di lavoro attraverso il servizio di Talent Solutions. Le stesse imprese, inoltre, hanno anche l’opportunità di utilizzare le loro stesse pagine business come un canale di reclutamento aggiuntivo.

Reclutamento con App Mobile

Con il grande utilizzo di dispositivi mobili, le app dedicate al mondo del lavoro, come Jobr, consentono di spingere gli annunci di lavoro di utenti mobili registrati.

Reclutamento tramite Blog

Parallelamente al sito principale dell’azienda, può essere creata una pagina blog, dedicata all'opportunità di assunzione e di carriera. Con questo strumento i recruiter possono riunire tutte le informazioni provenienti da varie fonti (come Facebook e Twitter) in una sola pagina. Naturalmente, rispetto ad altre soluzioni-sopra citate, questo risulta essere un'opzione più dispendiosa in termini di impiego delle risorse tecniche e umane, poiché un blog necessita un costante aggiornamento.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Consigli per l'E-recruitment » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.