VirtualBox: Installa i Guest Additions in Ubuntu

Luglio 2017

Dopo aver installato il sistema operativo in VirtualBox, è raccomandato installare i Guest Additions. Sono driver da installare nella macchina virtuale per migliorare il funzionamento, in particolare: migliore risoluzione schermo, display grafico più rapido, condivisione degli appunti, cartelle condivise tra macchina virtuale e macchina reale, migliore gestione del cursore, ecc. Ecco come installare i Guest Additions di VirtualBox per Ubuntu virtualizzato una macchina virtuale.

Sul menu clicca su Dispositivi > Installa Guest Additions:



L'icona del CD dovrebbe visualizzarsi sul desktop. Aprila, e copia l'integralità dei file in una cartella che crei nella tua directory home. Ad esempio ~/Drivers:



Apri un terminale e spostati in questa cartella, passa in modalità root digitando sudo -s, rendi lo script d'installazione eseguibile digitando:

Per un Ubuntu 32bits chmod u+x VBoxLinuxAdditions-x86.run;

Per un Ubuntu 64bits chmod u+x VBoxLinuxAdditions-x64.run.

Ecco un esempio:



Poi avvia l'installazione digitando :

Per un Ubuntu 32bits ./VBoxLinuxAdditions-x86.run:

Per un Ubuntu 64bits: ./VBoxLinuxAdditions-x64.run.

Aspetta la fine dell'installazione:



Poi riavvia Ubuntu. La piccola icona mostra che il supporto del cursore è attivo (ciò vuol dire che i Guest Additions sono istallati):



Ora puoi spostare il cursore dentro e fuori la finestra di VirtualBox senza essere costretto a premere il tasto Control Destro.

Foto: © Oracle.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da n00r. Ultimo aggiornamento 30 marzo 2017 alle 15:42 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato «VirtualBox: Installa i Guest Additions in Ubuntu» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.