Le cuffie ultra-isolanti

Dicembre 2016

Spesso poco isolati dai rumori esterni, gli auricolari in-ear in dotazione con i dispositivi digitali (smartphone, lettori di musica, ecc.) sono un disastro per i timpani in casi di ascolto prolungato. Ecco alcuni consigli per scegliere il vostro partner audio.


Cose da sapere sulle cuffie

Una scarsa qualità durante l'ascolto prolungato sul vostro dispositivo può causare seri danni all'udito: perdita temporanea o permanente dell'udito, acufene e ronzii, ipersensibilità al rumore, ecc.


La capacità di memorizzazione, aumento del volume senza impurità, l'autonomia, gli apparecchi, sempre più efficienti, permettono sedute d'ascolto sempre più lunghe, aumentando i disturbi, soprattutto tra i più giovani. La soglia di pericolo per l'orecchio è di 85 dB. Una pressione sonora di 100 dB corrisponde a quella di un martello pneumatico. Quasi nessun modello di cuffie di bassa gamma rispetta queste regole.

Consigli tecnici

Quando si cambia cuffie, assicurarsi che non superino i 150 millivolt (mV). Questo livello di tensione non permette alle cuffie di superare i 100 dB in uscita. Scegli un auricolare con funzione di riduzione del rumore. Questa caratteristica elimina i fondi di rumore ambientale come quello dei motori. Il principio è semplice il rumore viene "annullato" dalla sovrapposizione di due segnali acustici.

In primis punti da verificare sono la qualità dell'isolamento alla ricezione e alla trasmissione;

La qualità del suono.

Ci sono cuffie sia in-ear che chiuse con la riduzione del rumore. A parità di capacità, scegliere le cuffie chiuse (quelle grandi) se si ascolta un sacco di musica. Meno discreto ma molto più efficace. Infine è sempre meglio provare le cuffie prima di acquistarle per testare la loro comodità. Le cuffie a "cerchietto" possono avere una pressione sgradevole sulle orecchie se usate a lungo.

Consigli per l'uso delle cuffie

Evitare di ascoltare la musica a volume massimo. Se le orecchie vi fanno male cercate di fare una pausa con la musica. Sul momento non ci si accorge, ma il fenomeno del ronzio è più percettibile quando si va a letto. Mai sovrastare il volume dell'ambiente con quello del vostro dispositivo. Un buon test: se non riuscite a sentire nessuna conversazione esterna e quelli che vi stanno vicino riescono a sentire quello che ascoltate, vuol dire che il volume del dispositivo è troppo alto.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Le cuffie ultra-isolanti » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.