Recuperare il vecchio sistema dopo l'aggiornamento a Windows 10

Dicembre 2016

Se avete effettuato l'aggiornamento a Windows 10 ma riscontrate qualche problema o il PC si rifiuta di avviarsi, è possibile tornare alla versione di Windows precedentemente installata sul computer. In questa guida vedremo come tentare di ripristinare il vecchio Windows, e forse anche i proprio dati.


Cercare di ripristinare il vecchio Windows con i dati

Accedere alle opzioni d'avvio avanzate

Da Windows 8 il menu d'avvio avanzato è nettamente migliorato. Per accedervi, premere all'avvio i tasti SHIFT + F8, e ripetere l'operazione fin quando necessario.

Utilizzare un backup

Se è stato fatto un backup in precedenza, procedere cliccando su Opzioni Avanzate e selezionare Ripristino immagine del sistema. Con un po' di fortuna sarà possibile ripristinare il proprio Windows 7/8.1.

Procedere senza backup

Se non si è precedentemente effettuato un backup, riavviare il PC premendo i tasti Shift + F8 e poi andare nelle Opzioni Avanzate, da qui scegliere Torna a Windows 7 o 8. Con un po' di fortuna, sarà possibile ripristinare Windows 7/8.1 con tutti i documenti.

Nota Bene: l'operazione può essere lunga.

Ripristino da Windows 10

Se invece Windows 10 non ha alcun problema d'avvio, sarà possibile provare a riabilitare il vecchio sistema operativo Windows 7/8.1 direttamente da Windows 10. Per procedere basterà entrare in Impostazioni, andare su Aggiornamento e sicurezza cliccare su Ripristino e infine Torna a Windows 7 o 8.

Salvare i documenti del PC Windows 10

Se dopo aver provato tutte le opzioni descritte sopra e non si è risolto granché, si può provare a recuperare i documenti con Linux.

Potrebbe anche interessarti :
Il documento intitolato « Recuperare il vecchio sistema dopo l'aggiornamento a Windows 10 » da CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.