Ottimizzare sito web per mobile

Settembre 2017

Il mondo del SEO è quanto mai indirizzato all'ottimizzazione mobile. In effetti, l'internet mobile rappresenta ormai una parte significativa del traffico mondiale costantemente in aumento.


Definizione dell'ottimizzazione SEO di un sito mobile

Gli ultimi dati di ottimizzazione inerente all'utilizzo di un sito mobile hanno accertato che, ad esempio, il surf mobile in Asia è aumentato del 192.5% nel solo periodo di 18 mesi, di cui la metà del traffico riguarda solo l'India. Nel 2014 si riscontra un incremento di device mobili sul 56% della popolazione italiana connessa allo smartphone, mentre il 20% ai tablet. Questo secondo Audiweb nel forum IAB Forum 2014.

Agire oggi per un domani migliore

L'ottimizzazione mobile è dunque una questione presente proiettata nel futuro. Per ottenere un'ottimizzazione efficace sul mobile, conviene rispettare un insieme di regole. Quest'ultime sono in parte simile a quelle utilizzate per il SEO tradizionale, tuttavia esistono delle caratteristiche proprie solo al mobile.

Perché creare una versione mobile del proprio sito

È un obbligo ormai creare una versione mobile del proprio sito, meglio su un sotto dominio mobile o su sottodirectory. Il sito mobile deve essere scritto in un linguaggio specifico e adatto al dispositivo mobile, ne sono esempio l' XHTML Mobile e il Compact HTML. Solo in questa maniera il proprio sito sarà visibile sul telefono e sarà di conseguenza indicizzato dal Googlebot Mobile. Per questo si consiglia di non tralasciare la fase di test del sito sul mobile device. Altra cosa importante la tempistica di cambiamento del sito mobile deve essere rapida, per questo motivo è bene focalizzare il lavoro sulla resa sempre più rapida del caricamento pagina.

Creare una SiteMap mobile

La creazione di un Sitemap mobile è la soluzione più importante per apparire su Google. Basandosi sullo stesso principio di un site map classico, bisogna testare il Sitemap mobile adatto sul Google Webmaster Tools. Il protocollo Sitemap è utilizzato, tuttavia esiste un tag specifico e una norma di namespace aggiuntivo per la sitemap mobile.

Responsitive Web Design per sito mobile

Raccomandato da Google, il responsitive design consente di visualizzare gli stessi elementi su qualunque dispositivo utilizzato. Si parla di responsive design quando la disposizione del contenuto si adatta alla dimensione dello schermo, mentre il codice e le URL solo le stesse e sul mobile e su desktop. La soluzione ideale, non sempre facile da adottare, necessita di molto javascript.

Il SEO mobile è in continua evoluzione, quindi risulta essere molto flessibili adattandosi ai cambiamenti che possono giungere. La migliore attitudine da adottare è quella di seguire le comunicazioni ufficiali di Google e di agire secondo le stesse raccomandazioni da esso fornite.

L'algoritmo mobile friendly di Google

Mobilgeddon del 21.04.2015: Google ha dato priorità assoluta ai risultati di ricerca dei siti considerati come mobile friendly, ossia compatibili con una ricerca sul mobile.

Tra i vantaggi, il migliore posizionamento e la migliore visibilità del sito per mobile, la pubblicazione del label "site mobile", nelle ricerche. Tra gli altri elementi da includere per un SEO mobile ottimale: visualizzazione rapida del contenuto (testo e immagini) sul supporto mobile, contenuto leggibile senza l'utilizzazione di zoom o scroll orizzontale, spazio tra link, per meglio cliccarli, assenza di contenuto incompatibile con i tipi di animazione flash.

Testa la compatibilità mobile del tuo sito su Google Webmaster Tools.

Foto: © Pixabay.

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da Carlos-vialfa. Tradotto da apfel9. Ultimo aggiornamento 2 settembre 2017 alle 08:47 da AntonelloCCM.
Il documento intitolato « Ottimizzare sito web per mobile» dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.