Huawei device pieghevole in tre parti?

Antonello Ciccarello - 18 giugno 2019 - 08:46
Huawei device pieghevole in tre parti?
Huawei brevetta un nuovo device pieghevole, che può essere piegato in tre parti, come lo smartphone Xiaomi.

CCM — Huawei Mate X sembra non essere l’unico smartphone pieghevole che l’azienda cinese vuole produrre. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Huawei potrebbe progettare presto un nuovo device pieghevole che si può piegare in tre parti, un po’ come quanto visto sul dispositivo pieghevole di Xiaomi, anche se in questo caso si tratterebbe di "un’evoluzione". A scoprire il brevetto di questo smartphone (datato 2017, ma pubblicato soltanto lo scorso maggio presso il WIPO) è stato il solito team olandese di Let’s Go Digital, il quale ha poi creato un render basandosi sulle immagini descritte nel brevetto stesso.

Come si può notare dal brevetto, questo device pieghevole dovrebbe caratterizzarsi per una parte fissa al centro e altre due che riescono a piegarsi sui lati, per poi adagiarsi nella parte posteriore dello smartphone. Questo dispositivo potrà essere utilizzato a schermo intero, oppure piegato su una sola parte, con un lato che servirà da base d’appoggio, in modo da creare un mini PC o mini tablet (qui si nota la differenza con lo smartphone pieghevole di Xioami, in quanto i due lati flessibili sono molto più piccoli rispetto a quelli del brevetto Huawei). Non è ancora chiaro però se questo device pieghevole in tre parti sarà all display oppure la parte centrale avrà un bordo più spesso per contenere la fotocamera frontale.

Come è facile intuire, la realizzazione di questo dispositivo Huawei non è certa. Essendo un brevetto, questo potrebbe infatti non essere mai realizzato. Se a questo si aggiungono i problemi di fragilità dei display pieghevoli (già visti con Samsung Galaxy Fold) e il ban Huawei di Donald Trump, che potrebbe escludere l’azienda cinese dal mercato statunitense (e non solo), le probabilità di un prossimo arrivo di questo smartphone sembrano essere ancora lontane. Stay tuned.

Foto: © Faiz Zaki - Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti