WhatsApp QR Code e Status su Facebook

Antonello Ciccarello - 25 maggio 2019 - 08:32
WhatsApp QR Code e Status su Facebook
WhatsApp introduce il QR Code per i nuovi contatti e un tasto per condividere gli Status sulle Storie Facebook.

(CCM) — Uno degli aspetti più interessanti di WhatsApp è il suo essere continuamente "in aggiornamento". Dopo l’annuncio dell’arrivo della pubblicità su WhatsApp Status nel 2020, recentemente sono state svelate due funzionalità che potrebbero essere molto gradite dagli utenti. Si tratta dell’introduzione del QR Code per aggiungere nuovi contatti, ma anche di un tasto per poter condividere gli Status WhatsApp tra le Storie Facebook. A rivelare le novità è stato il solito ed informatissimo team di WABetaInfo, il quale ha pubblicato la notizia attraverso un tweet sul proprio profilo Twitter.

La prima funzione è già in fase di test (per utenti iPhone) e permette anche di creare un QR Code per condividere con gli amici il proprio profilo, senza dover passare dalla Rubrica del telefono. Come tutti i QR Code, basterà infatti scansionare il codice con la fotocamera dello smartphone. Questa funzione, non solo semplifica l’aggiunta di nuovi contatti su WhatsApp, ma aumenta la privacy degli utenti (dal momento che solo chi ha il QR Code potrà avere accesso alle informazioni dei contatti). Per creare il proprio QR Code basterà recarsi nella sezione "Profilo" su WhatsApp e poi selezionare la voce "Codice QR".

La possibilità di condividere gli Status WhatsApp tra le Storie Facebook è da considerarsi come un passo avanti verso l’integrazione tra le tre piattaforme del gruppo di Menlo Park (WhatsApp, Instagram e Facebook). Allo stesso modo di quanto accade su Instagram, basterà selezionare la voce "Aggiungi alla Storia di Facebook" dal menu condivisioni, in modo che i propri Status WhatsApp siano visibili anche su Facebook. Naturalmente è necessario che entrambe le app siano installate sul proprio smartphone. Come il QR Code, anche questa funzione è ancora in fase di test (su WhatsApp Beta per Android), ma entrambe le funzioni potrebbero essere rilasciate in via ufficiale già nelle prossime settimane. Stay tuned.

Foto: © Chonlachai Panprommas - Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti