Instagram nuova truffa furto account

Antonello Ciccarello - 7 marzo 2019 - 10:04
Instagram nuova truffa furto account
Gli hacker riescono a rubare gli account attraverso un’email per l’attivazione del badge di verifica Instagram.

(CCM) — Instagram è nuovamente sotto attacco hacker. Questa nuova truffa è volta al furto degli account degli utenti, con l’impossibilità da parte di quest’ultimi di recuperarli. A svelare questa nuova minaccia è stato il team di Trend Micro, il quale ha messo in guardia gli utenti Instagram dal pericolo hacking. I bersagli di questa truffa sarebbero più che altro i profili Instagram con più di 15.000 follower (influencer, ma anche attori, fotografi e cantanti). Grazie a degli attacchi di phishing, infatti, i questi cybercriminali sono in grado di impossessarsi degli account dei malcapitati e fare poi delle richieste di riscatto.

La procedura è sempre la solita: l’utente riceve una mail dal team di Instagram (naturalmente fake), in cui viene richiesto di attivare il badge di verifica Instagram. Il malcapitato, credendo che sia davvero una comunicazione ufficiale, cliccherà sul relativo link dell’email e lì scatterà la trappola (e la truffa). Con l’inserimento dei propri dati personali, questo lascerà via libera agli hacker per potersi impossessare del suo account Instagram e, naturalmente, anche dei suoi dati personali. Questo sarà inoltre in grado di bloccare ogni tentativo del malcapitato di recuperare il proprio account. I cybercriminali, infine, contatteranno il truffato chiedendo dei video o delle foto di nudo per il riscatto dell’account.

Per difendersi da questi tentativi di truffa e non cadere vittima del phishing, bastano poche accortezze: in primis verificare sempre il nome del dominio e l’indirizzo email da cui arriva la comunicazione, ma anche eventuali errori di ortografia o di sintassi. In ultimo, bisogna ricordare che Instagram, come tanti altri casi (come la truffa dell'account WhatsApp scaduto), non invia mai e-mail di questo tipo, ma deve essere l’utente che deve fare volontariamente la richiesta. Aprire gli occhi e fare attenzione a ciò che arriva è la prima forma di difesa nei confronti di questi tentativi di truffa. Stay tuned.

Foto: © Ink Drop - Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti