PlayStation 5 arrivo tra il 2021-2022?

Antonello Ciccarello - 26 febbraio 2019 - 08:30
PlayStation 5 arrivo tra il 2021-2022?
Secondo un analista di Rakuten Securities, Sony PlayStation 5 arriverà sul mercato tra aprile 2021 e marzo 2022.

(CCM) — Ancora brutte notizie per tutti i fan di Sony. La tanto attesa PlayStation 5 potrebbe infatti non essere disponibile nel "breve termine". Ad annunciarlo è l’analista di Rakuten Securitiers, Yasuo Imanaka, il quale ha affermato che la console Sony di prossima generazione non farà il suo debutto nell’anno fiscale in corso, ma bisognerà aspettare il periodo compreso tra aprile 2021 e marzo 2022. Le affermazioni di Yasuo Imanaka hanno fatto storcere un po’ il naso a chi pensa che PlayStation 5 sia un progetto già avviato, che arriverà sul mercato entro il 2020, ma comunque il suo non è poi un caso isolato. A dicembre scorso, infatti, altri analisti, come ad esempio Lewis Ward di IDC, avevano preannunciato un arrivo della console nel 2021.

PlayStation 5 dovrebbe apportare alcune importanti novità rispetto alla già apprezzatissima PlayStation 4. Una fra tutte è la retrocompatibilità dei giochi, da PlayStation 1 fino alla più recente. Come già accennato qualche settimana fa, si tratta ancora di un brevetto, quindi nulla di confermato (come del resto tutte le notizie riguardanti PS5). Sony sembra però voler puntare davvero sulla retrocompatibilità e questo potrebbe essere l’arma vincente che potrebbe colpire non solo i nuovi videogiocatori, ma anche i più nostalgici, che avranno la possibilità di poter giocare a vecchi titoli delle precedenti console, emulati dalla PS5 in maniera perfetta, con audio e grafica migliorata, grazie alla tecnologia "remastering by emulator", propria del brevetto Sony.

Naturalmente l’azienda giapponese non ha confermato le indiscrezioni sulla PlayStation 5, né i vari render che vengono spesso pubblicati sui forum dedicati. Per quanto riguarda la data d’uscita di PS5, avranno ragione Yasuo Imanaka e Lewis Ward o Sony riuscirà a lanciare la sua console tra la fine del 2019 e il 2020? Stay tuned.

Foto: © iStock.

Potrebbe anche interessarti