Apple Maps inizia rivoluzione con iOS 12

Antonello Ciccarello - 3 luglio 2018 - 10:49
Apple Maps inizia rivoluzione con iOS 12
Apple Maps si rivoluziona e i primi segnali del cambiamento si avranno già con il nuovo sistema operativo iOS 12.

(CCM) — Google Maps è stato fino ad oggi il leader incontrastato nel campo delle app/navigatore satellitare. Apple sta però preparando la propria contromossa per rivoluzionare la sua Apple Maps e renderla un competitor di tutto rispetto. Con l’arrivo del nuovo sistema operativo iOS 12 (già con la prossima versione iOS 12 Beta), infatti, Apple Maps si rinnoverà (gradualmente), non solo per quanto riguarda la grafica, ma anche nelle funzioni. A rivelarlo è Eddy Cue, vice presidente della divisione Internet Software and Service Apple in un’intervista rilasciata a Tech Crunch.


Secondo quanto rivelato da Cue, infatti, i primi miglioramenti di Apple Maps cominceranno nella zona di San Francisco e nella Bay Area, per estendersi poi il prossimo anno in altre zone degli Stati Uniti. Il rinnovamento di Apple Maps, sarà garantito grazie ai dati raccolti dagli iPhone degli utenti (in forma anonima e nel pieno rispetto della privacy), e grazie alle Apple Minivan, ovvero il corrispettivo delle Google Maps Car (Street View), attive già dal 2015. Apple Maps non migliorerà solo dal punto di vista "interno", ma subirà anche una sorta di restyling (più che altro un’ottimizzazione) che permetterà di visualizzare parchi, corsi d’acqua, strade principali e secondarie in modo più dettagliato. Oltre alla grafica, Apple Mappe sarà dotata di nuove funzionalità, tra cui calcoli del traffico in tempo reale, per scegliere il percorso più veloce in pochissimo tempo e nuove indicazioni relative ai punti di interesse.

L’azienda di Cupertino, per il mapping di Apple Maps, ha fatto affidamento su aziende terze (una fra tutte il celebre TomTom). Nei prossimi 4 anni, però, lo scopo di Apple sarà quello di rendere sempre più indipendente l’app Mappe, in modo da poter contrastare l’indiscusso dominio di Google Maps e rendere la propria applicazione la migliore al mondo. La società di Cupertino sarà in grado di contrastare Google o l’azienda di Mountain View sarà sempre un passo avanti? Solo il tempo potrà dirlo.

Foto: © charnsitr - Shutterstock.com