BlackBerry KEY2 render ne svela design

AntonelloCCM - 6 giugno 2018 - 09:13
BlackBerry KEY2 render ne svela design
BlackBerry KEY2 è stato mostrato in un render, che svela il design, a poche ore dalla presentazione del 7 giugno.

(CCM) — BlackBerry ci riprova con BlackBerry KEY2. L’azienda canadese, un tempo leader nel campo dei cellulari dedicati al mondo del business, aveva deciso di non produrre più i propri smartphone ma di dedicarsi soltanto allo sviluppo di software. Grazie alla cinese TLC, al CES 2017, aveva mostrato il prototipo del suo smartphone del rilancio, ovvero BlackBerry KEYOne, presentato poi in via ufficiale al Mobile World Congress 2017 di Barcellona. Dopo più di un anno dal suo ultimo modello, TLC è pronta a lanciare il successore di questo smartphone, cioè BlackBerry KEY2. La presentazione si terrà infatti domani 7 giugno, intorno alle 10 del mattino a New York (ora locale).


BlackBerry KEY2, dopo i rumors delle ultime settimane, è stato mostrato in un recentissimo render che ne ha svelato il design. A pubblicare le nuove immagini è stato l’affidabilissimo leaker Evan Blass (conosciuto anche come @evleaks), con un tweet sulla sua pagina Twitter. BlackBerry KEY2 ripropone quasi lo stesso design della passata generazione, con la tastiera fisica, anche se con qualche piccola differenza, soprattutto nella parte superiore, adesso dallo stile un po’ più "elegante". Nella parte posteriore, la più grande novità riguarda la doppia fotocamera, singola su BlackBerry KEYOne.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, BlackBerry KEY2 dovrebbe essere dotato di display da 4,5 pollici (che occupa il 55% del corpo frontale), tastierino fisico QWERTY, processore Qualcomm Snapdragon 660, RAM da 4/6 GB, memoria interna da 64 GB, fotocamera posteriore da 12 + 8 megapixel, fotocamera frontale da 8 megapixel, batteria da 3360 mAh e, naturalmente, sistema operativo Android (probabilmente Android 8.0 Oreo).

Il ritorno di BlackBerry sarà apprezzato dagli utenti, oppure sarà un mezzo flop? Sarà il tastierino QWERTY a fare la differenza o uno smartphone di questo tipo, nell’era in cui si tende sempre a creare display più grandi con bordi sempre più sottili, passerà inosservato? Lo scopriremo già a partire da domani. Stay tuned.

Foto: © Pieter Beens - Shutterstock.com