WhastApp vietato ai minori di 16 anni?

AntonelloCCM - 18 aprile 2018 - 09:26
WhastApp vietato ai minori di 16 anni?
WhatsApp, secondo una normativa europea che potrebbe entrare presto in vigore, sarà vietato ai minori di 16 anni.

(CCM) — Brutte notizie in arrivo per tutti i ragazzini che utilizzando WhatsApp. L’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo potrebbe infatti essere vietata ai minori di 16 anni. Fino a questo momento, l’età minima per iscriversi su WhatsApp è 13 anni, ma l’app del gruppo Facebook potrebbe cambiare le carte in tavola per adeguarsi alle novità che potrebbero essere introdotte nel GDPR (General Data Protection Regulation) dell’Unione Europea, ovvero il regolamento generale sulla protezione dei dati personali.


A svelare la brutta notizia che vieta WhatsApp ai minori di 16 anni è l’affidabilissimo team di WABetaInfo, con un tweet di qualche giorno fa sulla propria pagina Twitter. Secondo WABetaInfo, infatti, per rispettare i nuovi termini di servizio WhatsApp, che saranno attivi probabilmente dal prossimo 25 maggio, l’età minima per usare l’app dovrà essere di 16 anni. Tuttavia il GDRP europeo stabilisce che se il consenso all’utilizzo dell’app (e al trattamento dei dati personali) è autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale, il minore potrebbe continuare ad utilizzare l’app senza problemi. Inoltre ogni stato membro, secondo l’articolo 8 del regolamento europeo sopracitato, può decidere un’età minima per l’utilizzo dei social, anche se questa non deve scendere al di sotto dei 13 anni.

La possibilità che WhatsApp venga vietato ai minori di 16 anni è concreta, ma esistono molti punti oscuri e vie di fuga che permetterebbero comunque di non alterare lo stato attuale della normativa sull’utilizzo di WhatsApp, quindi è possibile che il prossimo 25 maggio non cambi nulla. Per averne la certezza, però, bisognerà attendere il prossimo mese. Stay tuned.

Foto: © Alexey Malkin - Shutterstock.com