Google dirà addio a goo.gl dal 13 aprile

AntonelloCCM - 2 aprile 2018 - 10:44
Google dirà addio a goo.gl dal 13 aprile
Il servizio goo.gl di Google, famoso strumento per accorciare i link, non sarà più attivo a partire dal 13 aprile.

(CCM) — Brutte notizie per tutti gli utenti amanti degli short link. Google ha infatti annunciato che dal prossimo 13 aprile dirà addio all’utilissimo servizio goo.gl, che consente facilmente di accorciare i link. Creato nel lontano 2009, nel corso degli anni goo.gl è divenuto sempre più popolare, anche grazie al suo utilizzo sui social network, come ad esempio sui post Facebook e Twitter. Dopo Google, sono nati in rete altri servizi di URL Shortener, come ad esempio Bitly o Tiny URL.


Goo.gl, come comunicato dall’azienda di Mountain View sul blog ufficiale Google Developers, ha infatti deciso di utilizzare le proprie risorse sui Firebase Dynamic Links (FDL). Questi FDL sono degli smart link che consentiranno facilmente di indirizzare vecchi e potenziali nuovi utenti verso qualsiasi destinazione a seconda che i link vengano aperti su app Android, Apple iOS oppure su web. Naturalmente, come spiegato da Google, tutti i link già creati con goo.gl continueranno ad essere attivi anche dopo la chiusura del servizio (gli short link esistenti non verranno integrati sulla Firebase Console).

Nonostante l’ormai prossimo addio a goo.gl, Google ha voluto sottolineare che il 13 aprile è la data ultima soltanto per i nuovi utenti e per chi utilizza il servizio in modalità in incognito. Gli utenti che in passato hanno già utilizzato il Google URL Shortener, potranno continuare a generare short URL fino al 30 marzo 2019. Fra circa un anno da oggi, infatti, il servizio goo.gl sarà soppresso a tutti gli effetti. Per chi desidera comunque continuare ad utilizzare generatori di short link, Google consiglia, come valide alternative a goo.gl, il già citato Bitly, oppure Ow.ly. Stay tuned.

Foto: © Mygate - Shutterstock.com