Web, siamo tutti influencer

Web, siamo tutti influencer
C'è chi lo è di più e chi lo è di meno, c'è chi ha un pubblico più vasto e risulta più appetibile per le aziende e chi no, ma una cosa è certa: sul web siamo tutti influencer.

Chi sono gli influencer? Coloro che attraverso commenti positivi, "mi piace", post, hashtag dedicati e immagini create ad hoc, decretano il successo di un prodotto o di un articolo. Una ricerca effettuata dal Massachusetts Institute of Technology (Mit), New York University (Nyu) e Università ebraica di Gerusalemme e successivamente pubblicato su Science, conferma un "mi piace" cliccato da un nostro conoscente sarà più influente di un articolo o di uno spot pubblicitario, e ci indurrà con maggiore probabilità a cliccare "mi piace" a nostra volta o a condividere il post. Secondo gli studiosi, un commento positivo è più importante e influente dello stesso contenuto.

La ricerca si è svolta per cinque mesi, durante i quali gli scienziati hanno monitorato il comportamento degli utenti attivi di un sito dove è possibile cliccare "mi piace" anche ai commenti. Durante l'attività i ricercatori hanno manipolato i like di oltre 100.000 commenti, scoprendo che i post modificati positivamente hanno ricevuto il 25% dei like in più rispetto agli altri. Ovviamente è stata fatta anche una prova contraria: i post sono stati modificati negativamente ma tale intervento non ha portato a nessuna variazione. E' dunque la folla che ci trascina o decidiamo autonomamente cosa ci piace e cosa no?

Immagine afagen