Android si aggiorna ma non cambia molto

Android si aggiorna ma non cambia molto
L'ultimo aggiornamento di Android con la versione 4.3 non rivoluziona il passato ed è ancora Jelly Bean, ma con uno sguardo al futuro.

I primi che nelle prossime ore potranno beneficiare di questa release sono il nuovissimo Nexus 7 e tutti gli altri smartphone Google: Galaxy Nexus, Nexus 4 e 10. Un aggiornamento che come abbiamo detto non contiene novità rivoluzionarie ma è necessario affinché Android possa affrontare le sfide lanciate dai nuovi sitemi operativi concorrenti in arrivo: partendo dal temuto iOS7 fino a Firefox OS, senza tralasciare Windows Phone e BB10. Le novità di maggior rilievo riguardano dunque gli addetti ai lavori e non l'utente finale.

Vediamo ora una panoramica di cosa è cambiato all'interno di Android 4.3. Gli sviluppatori di giochi potranno gioire grazie all'installazione di OpenGL ES 3.0, un'estensione che permetterà di migliorare gli effetti grafici dei giochi e che susciterà le invidie dei concorrenti. La grafica è uno degli aspetti che migliorano maggiormente con l'aggiornamento 4.3, garantendo all'utente fruitore un'esperienza d'uso entusiasmante. Un'altra novità riguarda la possibilità dell'utente di interagire direttamente con il Centro Notifiche potendo così rispondere a un sms direttamente dalla notifica di ricezione. Anche l'applicazione della fotocamera è stata aggiornata ed ora è equiparata a quella già installata su HTC One e Galaxy S4.

Immagine sito Android