HTC One, arriva il clone cinese

HTC One, arriva il clone cinese
Se ci fosse ancora qualche dubbio sulla qualità e sul successo di HTC One, la creazione di una sua copia perfetta in arrivo dal mercato cinese li cancella tutti in un istante.

Quello realizzato in oriente è un vero e proprio clone, con design talmente identico da renderli indistinguibili ad un occhio meno esperto. Ovviamente le differenze ci sono, sia in termini di tecnologia che di materiali. Mentre HTC One monta una scocca in alluminio, la copia cinese ne ha una in plastica. Anche il processore è diverso: un chip Mediatek MT6589 quad-core da 1.2 GHz sostituisce il potentissimo SoC Snapdragon 600 montato sull'originale. La fotocamera Ultrapixel di One è stata rimpiazzata da una Omnivision da 8 megapixel e lo schermo è un IPS da 720p invece del FullHD utilizzato da HTC One.


Anche il prezzo è ovviamente diverso: se HTC One è in vendita intorno ai 600 dollari, la copia cinese non supera i 200, aspetto decisamente positivo e accattivante per chi vuole acquistare uno smartphone senza spendere troppo e senza pretendere prestazioni al top. Il mercato dei cloni cinesi è sempre più in crescita e tenuto sotto osservazione dagli esperti del settore come cartina di tornasole del successo di un prodotto. Sono infatti sempre più spesso i cloni cinesi a decretare il successo di uno smartphone o di un prodotto hi-tech. Come a dire che se lo copiano un motivo ci sarà e varrà la pena di acquistare l'originale!

Immagine sito HTC