Facebook inserisce le certificazioni e aumenta i controlli contro l'odio sociale

Facebook inserisce le certificazioni e aumenta i controlli contro l'odio sociale
Anche Facebook si mette al passo con i tempi ed inserisce una novità interessante sulle sue pagine.

D'ora in avanti infatti sarà possibile riconoscere rapidamente, grazie ad un segno di spunta blu inserito accanto al nome dell'account, se la persona con la quale si sta interagendo o dall'account della quale si stanno semplicemente prendendo informazioni sia veramente quella reale e soprattutto ufficiale e non uno dei tanti profili falsi e fittizi che girano in rete. Le pagine saranno verificate direttamente dal noto social network in base al seguito delle figure pubbliche, in modo da poter ritrovare subito in mezzo alla miriade di account dedicati a loro quale sia quello originale e gestito dal suo staff.

A questa novità se ne aggiunge una più importante e delicata, che da anni crea polemiche e proteste contro l'azienda di Mark Zuckerberg. La società americana, infatti, pecca in sicurezza contro il cosidetto "hate social" (odio sociale) e ha ammesso di non essersi impegnata abbastanza sotto questo punto di vista, promettendo l'adozione di nuove linee-guida a tale proposito. Il tutto è merito di associazioni internazionali che l'avevano denunciata per omesso controllo di messaggi violenti su alcune pagine. Il social network, per non perdere inserzionisti preziosi, ha deciso di aumentare i controlli cercando di tutelare comunque la libertà d'espressione, collaborando a stretto contatto con un team di esperti legali e le associazioni per ridurre al massimo i casi spinosi. Meglio tardi che mai!

Immagine: Facebook